Grillo: primo no secco a inciuci con Bersani

Scritto il alle 17:58 da Agata Marino

Ecco la risposta a Gargamella, diciamo che la ricetta di Grillo è ben chiara e coerente: Parola d’ordine opposizione E NIENTE INCIUCI! e quando ci aggrada e le voste proposte saranno coincidenti con le nostre appoggeremo il governo con il nostro voto, mi sa che il nostro caro Bersani ha fatto i conti senza l’oste!
“Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (né ad altri)”.  E aggiunge: “Il Movimento voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle”. Poi stronca Bersani: “Un morto che parla”povero Gargamella :roll:  .

Ma nel Movimento 5 Stelle si avvertono le prime fibrillazioni.

Ora è da vedere quanto pesa e vale la parola di Grillo:

Serenella Fuksia, neo senatrice, la pensa diversamente: “Se ci sono convergenze su singoli punti del programma posso votare la fiducia al governo Bersani”. Valentina Zafarana, portavoce del Movimento all’Assemblea Nazionale siciliana, attacca il suo leader: “Grillo adesso non decide più nulla. Non deciderà lui né Casaleggio se dare la fiducia al Senato a un eventuale Governo.

Adesso è tutto nelle mani dei portavoce, in contatto con la cittadinanza”

Ma mi domando e dico: il segretario del Pd ha mai visto o letto qualche documento dei grillini o qualche comizio del loro leader? sono consapevoli della carica antisistema che essi rappresentano e sulla quale hanno costituito la loro strategia vincente e il loro capitale politico? Mi sembrerebbe di no!… giudicando le risposte  di ieri a Ballarò, insomma: voi dareste l’appoggio ad un politico che vi ha chiamato buffone e fascista per tutta la campagna elettorale? QUI L’ARTICOLO

Sconcertante uscita del leader amico del giaguaro e, come avevo già detto nei precedenti articoli, l’unica soluzione è un governo a grandi intese tra PD E PDL
l’unica soluzione che ha i numeri per ottenere una maggioranza in Parlamento.

Insomma Gargamella e grande Puffo :roll: insieme a smacchiare il giaguaro :mrgreen: oppure sul GRILL :roll: come da foto

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Grillo: primo no secco a inciuci con Bersani, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags: , , , , , ,   |
20 commenti Commenta
Hoofy
Scritto il 27 febbraio 2013 at 17:59

concordo in pieno:La campagna elettorale è finita ora che bersani tiri fuori un pò d’amore verso l’italia non la poltrona. Silvio Berlusconi non piacerà a sinistra (ma se ne accorgono adesso? E finora dov’erano, visto che è in pista da vent’anni a vario titolo?), ma è il leader nuovamente consacrato del centrodestra e ha ottenuto quasi gli stessi voti del Pd. Dunque come è pensabile cancellarlo dalla scena politica? E soprattutto come è pensabile prescindervi se non vi sono alternative?

Dunque bisogna fare di necessità virtù, turarsi il naso e baciarsi tra rospi, come è stato fatto quando è stato varato il governo Monti, sorretto, appunto, dalla strana maggioranza Pdl-Pd (più il defunto Udc di Casini e il MORTO E SEPOLTO FINI).

polpastrello
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:02

Credo che Grillo per certi aspetti sia stato sfortunato.. paradossalmente sarebbe stato meglio per lui prendere il 16% (comunque un gran successo) e poter combattere tranquillamente in parlamento una maggioranza certa piuttosto che prendere il 25%, ritovarsi senza un avversario (la maggioranza che appunto non c’è) e sentirsi dire “siete il primo partito, assumetevi le vostre responsabilità e diteci cosa volete fare per il paese”. Il punto per come la vedo io è questo, il movimento è andato troppo bene, talmente bene che smarcarsi ora diventa un problema. Urlare su un palco ha portato carrettate di voti e, lo sappiamo, stare all’opposizione è la miglior cosa, porta consensi e voti. Ma può il primo partito italiano mettersi all’opposizione e lasciare il paese in balia dell’ingovernabilità? Bersani è il morto che parla (il 47 nella smorfia) ma il rischio per Grillo è che lui diventi il 71 agli occhi di chi lo ha votato, l’omm e merda.. qualunque decisione prenderà provocherà comunque del malcontento.

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:08

polpastrello@finanzaonline,

ricordati che Craxi ha fatto il belllo e cattivo tempo sempre in minoranza politica ;-) è stato chiaro… volete il nostro voto… mettete in programma tagli alla casta ecc e noi votiamo a favore… non so se sarà vincente ma a me sembra di si… laltra soluzione è che pdl e pd facciano un governo di larghe intese e a quel punto grillo è sempre vincente… tutti i futuri danni saranno per colpa della vecchia politica ;-)
Insomma la ricatta e la cottura continua

ferrariferrari
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:08

se si dovesse fare il governissimo pd-pdl, alla prossima tornata elettorale gran parte dell’elettorato del pd voterebbe grillo…quindi il pd non può permetterselo…

ferrariferrari
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:11

aggiungo, in caso di ritorno alle urne grillo passerebbe dal 25% al 35% ed oltre, quindi gli conviene fare in modo che si torni alle urne, e ne ha i numeri per farlo.

polpastrello
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:15

E’ vero di Craxi ma qui Grillo ha preso i voti della DC se volessimo continuare il parallelismo, il problema per lui sta tutto lì. Ripeto avesse preso il 15% non ci sarebbero stati problemi, si sarebbe messo all’opposizione e avrebbe fatto felice chi lo ha votato. Al 25 inveci ti devi assumere le tue responsabilità, ti devi esporre e questo porta comunque malcontento.. non penso Grillo volesse questo. Anche io credo che la via per il PD sia tracciata, o Grillo o elezioni e non è detto che a quel punto la sinistra non riesca a riprendere i voti persi.. Naturalmente questo sarebbe un salto nel buio per il paese, ricordo che i bot un anno fa viaggiavano poco sotto il 7% ma queste cose sembrano interessare a pochi e il PD non può continuare certo a farsi del male da solo.

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:19

polpastrello@finanzaonline,

ma infatti lo farà… costringerà bersani ad allearsi con berlusconi e poi li massacrerà berlusconi lo ha già fatto intuire che è disposto a alleanze :roll: è la sinistra che deve decidere… o con il grande puffo o arrosto

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:21

ferrariferrari@finanza,

scommetti che per salvare il salvabile voteranno renzi? ti ricordo che hanno lasciato a casa ochetto per molto meno :wink:

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:22

Hoofy,

il problema è la credibilità… la necessità virtù arrivera sicuramente vedrai

polpastrello
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:25

Bè se Bersani si allea con Berlusconi allora alzo le mani, così fai il gioco di Grillo. Ma se non lo fai e vai dagli italiani dicendo “si torna a votare perchè il primo partito italiano non si assume responsabilità di governo”, allora non è detto che al prossimo giro a finire arrosto sia la sinistra.

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:27

polpastrello@finanzaonline,

ragazzi non puòòò semestre bianco…. niente è possibile, il presidente della repubblica è dimissionario può sciogliere un parlamento che esiste( tipo Monti) ma non può fare nulla ora…

ferrariferrari
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:33

Agata Marino,

intendi nuove elezioni con renzi candidato premier?

kry
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:37

Agata Marino,

Napolitano firma le dimissioni con garanzia dell’elezione di monti che scioglie le camere e andremo a nuove elezioni.

ferrariferrari
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:39

credo che bisogna prendere atto del risultato delle urne, con serenità, con tre partiti antagonisti al 29% circa, non è possibile governare, e non lo sarebbe stato anche in tanti altri paesi con altre leggi elettorali, e se anche avessimo avuto il proporzionale puro invece del porcellum, sarebbe comunque stato difficile governare.

polpastrello
Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:42

Scusa Agata ma a Bersani mica glielo ordina il dottore di formare un nuovo governo, il governo si forma se in parlamento c’è una maggioranza. Se lui ha un minimo di lungimiranza politica allora o va con Grillo o chiede nuove elezioni, staranno fermi in parlamento per qualche mese e poi si vedrà. Certo questo è un atteggiamento sconsiderato ma la storia ci dimostra che ad essere troppo moderati ci si rimette; meglio era per loro chiedere le elezioni un anno fa, vincere (anzi stravincere, perchè la sinistra avrebbe stravinto) e portare l’italia nel baratro.. quello vero.

Scritto il 27 febbraio 2013 at 18:46

gioc
Scritto il 27 febbraio 2013 at 19:37

Sembra che Polpastrello legga nel pensiero:

Il M5S ha preso troppi voti . Il Paese gli ha affidato una grande responsabilità. Non si va in Parlamento per fare la rivoluzione ma per fare tutto quello che è possibile per salvare questo Paese. Ho votato PD 4 tornate elettorali fa poi Di Pietro e non sono andato a votare nelle ultime due precedenti tornate elettorali. Nel mio piccolo ho comprato i libri di Grillo, poi sono stato tra i primi a finanziare il M5S e ad andare a firmare per permettergli di presentarsi alle elezioni .Tutta la mia famiglia ha liberamente votato M5S. Ora è il momento della responsabilità. I ragazzi del M5S devono , ripeto devono verificare sul campo la buona fede del PD e comportarsi di consequenza su quei pochi punti di riforma indispensabili al Paese.Ho giurato di non votare più il PD ma non demonizzo buona parte del loro elettorato composto da tanta gente in buona fede. Mi auguro che Beppe Grillo sappia riflettere e scegliere cio che è meglio per l’ Italia come gli ha anche suggerito Dario Fò. Vorrei tanto poter votare ancora con la stessa convinzione M5S la prossima volta.

Scritto il 27 febbraio 2013 at 19:47

polpastrello@finanzaonline,

Lo ordina la crisi

Scritto il 27 febbraio 2013 at 19:50

gioc@finanzaonline,

Vediamo che succede ragazzi ripeto la palla e’ al centro e se uno dice no deve essere il pd a tendere la mano al pdl… O da una parte o dall’altra in mezzo non può stare

Scritto il 27 febbraio 2013 at 19:51

gooser,

Sei un bastard :-))

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute