Decreto sviluppo: risorse per 80 miliardi e sblocco di 20 miliardi per le infrastrutture

Scritto il alle 08:55 da Agata Marino

Ecco le misure presenti nel Decreto per lo sviluppo approvato ieri dal governo Monti. La prima fase che salta all’occhio sono i 40-45 miliardi di risorse a imprese e infrastrutture.

 

Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico Corrado Passera nella conferenza stampa a palazzo Chigi l’ormai famoso decreto sviluppo al quale si è aggiunto un decreto del Tesoro sulle dismissioni.

Sono praticamente le stesse norme e anticipazioni che erano uscite in questi giorni la nota aggiunge che “altri provvedimenti seguiranno anche in funzione delle risorse che si renderanno via via disponibili e nel rispetto degli obbiettivi di finanza pubblica che l’Italia ha assunto”.

ENERGIA:

Per l’energia elettrica, ha annunciato questa mattina Passera in un messaggio inviato al Festival dell’Energia, sarà pubblicato a breve un testo dedicato. Il decreto odierno prevede detrazioni fiscali al 50% per chi effettua ristrutturazioni finalizzate all’efficientamento energetico con un tetto massimo di 96mila euro e non oltre il 30 giugno 2013. Un anno, quindi. Per ciò che concerne le infrastrutture energetiche, il governo ha facoltà di scavalcare le Regioni e dare il via libera agli impianti

lo sviluppo dell’occupazione giovanile nella green economy, Srl semplificata  .

Previsto un finanziamento agevolato per chi assume a tempo indeterminato giovani di età inferiore ai 35 anni nei settore di solare termico, solare fotovoltaico, solare termo-dinamico e nell’ottica di protezione del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico.

RISTRUTTURAZIONI – Viene confermata ed estesa la disciplina degli incentivi fiscali per le spese di ristrutturazione edilizia. L’agevolazione favorisce gli interventi edilizi ordinari. La proposta prevede l’innalzamento, fino al 30 giugno 2013, delle soglie di detrazione Irpef al 50% (attualmente è prevista al 36%) per lavori fino a 96 mila euro (attualmente fino a 48 mila euro), per favorire interventi di ristrutturazione edilizia

Semplificazioni in materia di autorizzazioni edilizie.

E QUESTO E’ UN PUNTO IMPORTANTE PER LE IMPRESE

Apertura al mercato dei capitali per le società non quotate con cambiali finanziarie e obbligazioni con il supporto di sponsor

 IL LAVORO – Nel decreto sviluppo ci sono interventi per favorire l’occupazione. Passera parla di “iniziative concrete sul credito imposta per l’acquisizione di personale di alto livello, per facilitare sia il mantenimento sia l’attrazione di personale” qualificato. Credito di imposta per le nuovi assunzioni a tempo indeterminato di personale altamente qualificato. L’aliquota del beneficio è pari al 35% delle spese aziendali con un vincolo di assunzione per almeno 3 anni. Alla misura sono destinati 50 milioni di euro l’anno; si dovrebbero creare 4 mila nuove assunzioni..

GIOVANI:
Per quel che riguarda l’occupazione giovanile ecco l’incentivo alle imprese ad assumere con un cretito d’imposta per l’assunzione di personale “altamente qualificato”.

20 MILIARDI PER LE INFRASTRUTTURE – “Nei prossimi mesi abbiamo in mente di sbloccare almeno un’altra ventina di miliardi per le infrastrutture”, annuncia il ministro.
LA SALERNO-REGGIO CALABRIA – “Metto la faccia in tanti posti, la metto anche qui”. Così risponde Passera a chi gli chiede delucidazioni sull’impegno che lui stesso ha assunto: completare i cantieri della Salerno-Reggio Calabria entro il 2013. Secondo Passera, che dice di aver visitato molti cantieri, la situazione migliorerà già da questo esodo.
PIANO NAZIONALE CITTA’ – Arrivano gli strumenti innovativi del ‘Piano Sviluppo Città’ e del ‘Contratto di valorizzazione urbana’. Il piano nazionale delle città consente di coordinare una serie di interventi nelle aree urbane relativi a nuove infrastrutture, alla riqualificazione urbana, alla costruzione di parcheggi, alloggi e scuole, grazie al reperimento di risorse pubbliche (di cui 225 milioni di euro subito disponibili) e all’attivazione di forti sinergie a livello pubblico-privato. I diversi soggetti istituzionali interessati al Piano saranno coordinati da una Cabina di regia . Il secondo strumento regolamenterà gli impegni dei vari soggetti pubblici e privati relativamente all’area da valorizzare, cosi’ da consentire l’avvio delle opere in tempi definiti.

IL FONDO PER LA CRESCITA SOSTENIBILE – Con il decreto sviluppo “sono state sbloccate” le “43 leggi di incentivazione” alle imprese oggi esistenti, e viene costituito un “Fondo per la crescita sostenibile” con un budget di 2 miliardi.
SOCIETA’ – Fatto salvo quanto già previsto dalla normativa vigente per le srl semplificate per gli under 35 viene introdotta una nuova disciplina per la srl semplificata nel caso in cui i soci siano over 35. Inoltre, per consentire i necessari accertamenti sul funzionamento del sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), vengono sospesi il termine di entrata in operatività del sistema per un massimo di 12 mesi e i conseguenti adempimenti delle imprese, ferma restando la disciplina di controllo preesistente.
PICCOLE E MEDIE IMPRESE – Una delle principali novità è rappresentata dall’apertura al mercato dei capitali per le società non quotate, anche di media e piccola dimensione (a esclusione delle micro imprese), mediante l’emissione di strumenti di debito a breve termine (cambiali finanziarie) e a medio lungo termine (obbligazioni e titoli similari, obbligazioni partecipative subordinate), con il supporto di ‘sponsor’ che assistono gli emittenti e fungono da market maker garantendo la liquidità dei titoli. Il provvedimento allinea poi il regime fiscale delle obbligazioni e dei titoli similari emessi da società non quotate a quello più favorevole delle società quotate.
IVA SU CESSIONE LOCAZIONI – Il decreto sviluppo ripristina l’Iva sulle cessioni e locazioni di nuove costruzioni da parte delle imprese edili, attualmente esenti dall’imposta dopo i 5 anni dalla costruzione. L’Iva resta dunque a carico delle imprese edili.

AGENZIA ITALIA DIGITALE – Avrà l’obiettivo di accelerare la realizzazione degli obiettivi dell’agenda digitale italiana ed europea, attraverso il coordinamento delle politiche e delle strategie di diffusione delle nuove tecnologie. Altro compito fondamentale sarà quello di razionalizzare la spesa pubblica informatica. Alla nuova struttura saranno attribuite tutte le funzioni svolte finora da diversi enti che vengono soppressi (Digipa, Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, Dipartimento per la digitalizzazione della pa della presidenza del consiglio).
CONTROLLO CITTADINI SPESA PUBBLICA – E’ prevista la pubblicazione su internet dei dati relativi alle spese superiori a 1.000 euro erogate a qualsiasi titolo (forniture, consulenze, sovvenzioni, contributi e incentivi) dalla pubblica amministrazione a imprese e altri soggetti economici.
IL MINISTRO SEVERINO – Arriva il filtro per il processo di appello in sede civile. E’ una delle misure finalizzate ad aiutare la crescita, approvate oggi dal consiglio dei ministri. “Non cancelliamo l’appello ma visto quanti processi portano alla conferma della sentenza del primo grado, abbiamo creato un filtro. Un giudice- dice il ministro Paola Severino in conferenza stampa- valuterà prima se l’appello è palesemente inammissibile. Se è palesemente inammissibile non viene celebrato. I risultati di questa misura saranno estremamente importanti, visto il numero della pendenze arretrate”.
CONFINDUSTRIA: “PROVVEDIMENTI UTILI” – Il dl approvato oggi contiene “provvedimenti utili per lo sviluppo’’. Lo rileva Confindustria che auspica un iter parlamentare di approvazione ‘’rapido’’ e che sia occasione per ‘’un confronto a tutto campo con le imprese e le parti sociali sulle priorità per la competitività”.

Per chi non avesse visto il video della conferenza stampa Vi riporto QUI

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Decreto sviluppo: risorse per 80 miliardi e sblocco di 20 miliardi per le infrastrutture, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute