Alert su Momenta Pharmaceuticals (MNTA): l’arbitrato con Amphastar ha fatto crollare le quotazione..e se i giudici cambiano idea ?

Scritto il alle 13:46 da gooser

Ho raccolto la segnalazione che mi è arrivata via mail dall’amico Giorgio sempre molto attento alle biotech su una compagnia di cui avevo scritto qualcosa nel vecchio blog di tradingnostop, ma il materiale è andato perso. Articolo breve perchè, anche se di materiale ne ho tanto, avendo poco tempo preferisco iniziare a buttare giù qualcosa. Magari più avanti uscirà la parte 2.

La compagnia di oggi è Momenta Pharmaceuticals Inc. (MNTA). Cosa ci fa a 10$ circa una compagnia così ? Semplice la Corte d’Appello degli Stati Uniti (CAFC) ha negato la sua richiesta di un riesame a riconsiderare il parere del panel dei giudici nel caso di Momenta Pharmaceuticals vs Amphastar Pharmaceuticals. “Continueremo a perseguire le nostre opzioni di appello e abbiamo intenzione di presentare una petizione alla Corte Suprema per rivedere questo caso”, ha detto Craig Wheeler, Presidente e Chief Executive Officer di Momenta. “Siamo fermamente convinti che la decisione del panel CAFC in questo caso non trova sostegno nel testo normativo della disposizione del diritto dei brevetti ecc ecc. Ovviamente la storia è destinata a continuare a suon di ricorsi. (Sembra tra l’altro che Novartis si occuperà di tutti i costi giuridici).

Passiamo adesso alle cose positive. Questa azienda ha un grosso accordo con Novartis che negli ultimi anni ha portato circa 400M di $ nelle casse. L’azienda è specializzata nei famosi “ANDA” ovvero rivisitazioni di farmaci già approvati sotto una nuova veste, quindi migliori dei precedenti. Il fatto che i giudici abbiano dato parere negativo all’azienda toglie del mercato. L’azienda spera di rovesciare la sentenza che potrebbe arrivare a metà del 2013 e ri-appropiarsi della fetta di mercato. Mentre l’azienda è impegnata in altre ANDA (Copaxone ad esempio) restano comunque 360M di $ in cassa.

Cosa rende forte questa azienda ? Facciamo un esempio Lovenox di Sanofi vendeva per circa 2,5 miliardi di dollari negli Stati Uniti, pochi mesi dopo l’ approvazione del generico di Sandoz, (leader nei generici indovinate chi è la proprietaria ? ve lo dico io Novartis partner di Momenta) ha dovuto dividere il mercato con loro a 50 -50. Quindi il prezzo è la risposta alla prima domanda. Con l’arrivo di Amphastar e Watson il mercato si è ancora ridotto (questo fa capire del genere di battaglia che è in corso).

Se diamo un occhiata alla pipeline vi accorgerete che l’azienda sta aspettando una risposta da FDA per l’M356 che è una rivisitazione del farmaco di TEVA Copaxone, mentre il resto della pipeline è molto indietro. (anche questo in collaborazione con Novartis). Anche in questo caso ci sono azioni legali di mezzo. Per il momenta (haha) direi di chiudere l’articolo qui. Come vedete queste azioni legali hanno fatto scendere le quotazioni del titolo. L’azienda forte della collaborazione con il partner la rende sicuramente interessante. Proprio la prossima estate potrebbe far tornare la quotazione su valori più elevati se verrà ribaltato il giudizio legale. Seguirò con attenzione i prossimi appuntamenti dell’azienda vi invito a mettere il titolo in watch list. A voi.

 

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Alert su Momenta Pharmaceuticals (MNTA): l'arbitrato con Amphastar ha fatto crollare le quotazione..e se i giudici cambiano idea ?, 10.0 out of 10 based on 1 rating
6 commenti Commenta
palanzana
Scritto il 6 dicembre 2012 at 18:29

guuser, che mi dici di MEI pharma?
nn l’ho presa x colpa di aoneq

Scritto il 6 dicembre 2012 at 19:09

mi pare che ho già scritto dell’ ME-344? devo controllare……

palanzana
Scritto il 6 dicembre 2012 at 22:18

che è successo ad amarin?

Scritto il 7 dicembre 2012 at 07:34

palanzana@finanzaonline,

Amarin Corporation plc (Nasdaq:AMRN), a biopharmaceutical company focused on the commercialization and development of therapeutics to improve cardiovascular health, announced today a $100 million non-equity financing with an investment fund managed by Pharmakon Advisors and that Amarin is continuing its preparations to commercialize Vascepa® (icosapent ethyl) capsules with the hiring of a sales force in the United States. Payments by Amarin under this hybrid debt-like instrument are expected to be made over a 3.5-year period commencing in November 2013 and to continue through early 2017.

As previously announced, the initial commercial launch of Vascepa is planned for early in the first quarter of 2013. The company is hiring 250-300 specialty sales professionals for the launch of Vascepa for its initial indication, the MARINE indication, which is approved by the U.S. Food and Drug Administration (FDA). Amarin’s goal is for every sales representative hired to have, at a minimum, three to five year existing relationships with the identical physician groups Amarin will be calling on and educating about Vascepa.

In addition to hiring a sales force, Amarin has been focused on continued commercial preparations for Vascepa which, as previously disclosed, has included, but has not been limited to, finalizing the introduction of Vascepa to managed care plans to gain formulary access, building up inventory levels, hiring key personnel (e.g., managed care, marketing, sales infrastructure, pricing), developing direct-to-consumer advertising and speaker training and coordinating other pre-launch marketing activities.

Amarin’s hiring of a sales force is part of a continuing strategy to evaluate three potential paths to Vascepa commercialization: an acquisition of Amarin, a strategic collaboration, and self-commercialization, the latter of which could include third-party support.

“This transaction provides Amarin with non-dilutive capital that will ensure our ability to fully execute on the Vascepa product launch while continuing our strategic partnership discussions,” stated Joseph Zakrzewski, Chairman and CEO of Amarin. “This innovative transaction allows maximum flexibility for Amarin.”

Vascepa’s next indication, for the patient population studied in the ANCHOR Phase 3 trial, remains on target for a Supplemental New Drug Application (sNDA) submission to the FDA by the end of February 2013 resulting in an anticipated PDUFA action date for the ANCHOR sNDA before the end of 2013.

palanzana
Scritto il 7 dicembre 2012 at 09:44

e riassumi :twisted:

Scritto il 7 dicembre 2012 at 13:16

Strano mi sembrava che masticazzi l’inglese !! haha

Si sono fatti 100 milioni di $ di prestito. Bisogna leggere tra le righe pero’ eh vediamo se qualcuno ha voglia di elaborare una teoria…. io la mia me la sono fatta eh

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute