Vecchio sogno nel cassetto per la Germania: vuole la presidenza

Scritto il alle 16:55 da carloscalzotto@finanza

Un pò di storia… a parte l’antisemitismo che per fortuna non ha preso piede ed è condannato da tutti, ecco che pian piano si sta materializzando il sogno di Hitler

Creare un reich millenario esteso dal Reno  agli Urali  una sorta di Europa unita… la nascita di un blocco commerciale in cui le monete europee sarebbero state ancorate al marco( qui c’è l’euro) e la politica monetaria sarebbe stata controllata da una banca centrale europea con sede a Berlino(la germania detta legge in questo, anche se la sede è diversa:-)). Il tutto amministrato da tedeschi ma tenuto separato dalla Germania, era un serbatoio di manodopera a buon mercato. Insomma formare una rete Satellite e alleata, in condizione d’ inferiorita’  se ci pensate bene è quello che stiamo vedendo ora :roll:

Il ministro delle finanze tedesco sarà il prossimo presidente dell’Eurogruppo? 
Il 16 marzo il Financial Times Deutschlandha rivelato che Wolfgang Schäuble è il candidato scelto dalla cancelliera tedesca per sostituire Jean-Claude Juncker, e da allora in Germania le speculazioni si rincorrono a ritmo serrato. Oggi la Süddeutsche Zeitung esprime il proprio stupore:

“Un ministro delle finanze tedesco non è il candidato ideale alla presidenza dell’Eurogruppo. A sancirlo è soprattutto l’aritmetica dell’equilibrio di potere in Europa. In altri tempi sarebbe escluso a priori che alla guida della comunità della moneta unica ci sia un rappresentante di un paese che è già la forza principale del continente e ha appena imposto a tutti gli altri la sua cultura nazionale basata sull’austerity.”

Al momento, però, non ci sono altri concorrenti, dato che l’Italiano Mario Monti e il finlandese Jyrki Katainen sono stati cancellati dalla lista a causa dei ruoli chiave occupati dai loro compatrioti (Mario Draghi è presidente della Bce e Olli Rehn è commissario Ue all’economia). Il quotidiano di Monaco sottolinea comunque che Schäuble ha la statura adatta a ricoprire l’incarico. Juncker, il cui mandato termina a giugno, ha fatto sapere a gennaio di non volersi ricandidare, e lo stesso Schäuble ha sottolineato che il nuovo presidente deve far parte di un paese con un rating AAA, limitando in questo modo la scelta a Germania, Finlandia e Paesi Bassi. Per arrivare a una decisione definitiva bisognerà attendere la decisone della Francia, che arriverà soltanto dopo le presidenziali e le legislative di giugno, ma i vecchi rancori con i tedeschi non esistono più( come da foto) quindi la Germania ha delle forti possibilità di coronare il sogno dI poter dominare tutta l’ Europa. :lol:

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Vecchio sogno nel cassetto per la Germania: vuole la presidenza , 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: gooser1973@gmail.com agamarino@gmail.com SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute