Cerca nel Blog

Archivi tag: Euro

Scritto il alle 11:09 da Paolo Cardenà

Qualche giorno fa, in un post precedente, avevo spiegato  la relazione esistente tra il differenziale di rendimento tra i titoli di stato Usa e Germania e il cambio euro Usd. Il post è questo: LA DIVERGENZA DEI TASSI DI RENDIMENTO … Continua a leggere

Scritto il alle 11:12 da Paolo Cardenà

Gli ultimi dati macro usciti negli USA confermano che la Fed, nella riunione di dicembre, dovrebbe aumentare i tassi. Le aspettative sono confermate anche dalla forza del dollaro che esercita pressioni sul prezzo dell’oro, che scende. I tassi sull’obbligazionario USA … Continua a leggere

Scritto il alle 11:35 da Paolo Cardenà

Qualche settimana fa, in questo articolo (leggi QUI) avevo avvisato circa i valori estremi raggiunti dalle obbligazioni. I rendimenti minimi (quindi prezzi più alti) sono stati già toccati a inizio agosto e quindi sarebbero potuti solo aumentare, provocando una diminuzione … Continua a leggere

Scritto il alle 13:42 da Paolo Cardenà

Il grafico che vedete in seguito rappresenta la performance dell’indice FTSE100 della borsa di Londra, da inizio anno. Il grafico, ottenuto normalizzando a 100 i valori, è espresso in valuta locale. Come potete vedere, a seguito del referendum del 23 … Continua a leggere

Scritto il alle 12:48 da Paolo Cardenà

A proposito del salvataggio della banche italiane, leggo molte cose che, a parer mio, almeno allo stato attuale, risultano poco coerenti con la realtà. Certo, da quel poco che si può apprendere, sembrerebbe che la situazione sia molto fluida e … Continua a leggere

Scritto il alle 10:59 da Paolo Cardenà

Come riporta Il Fatto Quotidiano (ma anche altre fonti di stampa come Bloomberg e Il Sole 24 Ore), pare che stia prendendo  sempre più piede l’ipotesi di un piano “B” per la stabilizzazione del sistema bancario italiano. Si tratterebbe di un … Continua a leggere

Scritto il alle 11:25 da Paolo Cardenà

L’espressione di voto di  giovedì scorso in Gran Bretagna, ha consegnato un esito  decisamente inatteso che pone molti dubbi sul futuro dell’Unione Europea e, conseguentemente,  della moneta unica. Senza la pretesa di  essere esaustivi, scopo del presente lavoro è quello … Continua a leggere

Scritto il alle 09:50 da Paolo Cardenà

Alla luce del risultato del referendum in Gran Bretagna (per l’analisi del qual quale, considerando le profonde implicazioni, mi riservo qualche ora di ulteriore ragionamento prima di produrre un post più articolato), non poteva mancare l’Italopiteco che chiama il referendum … Continua a leggere

Scritto il alle 11:38 da Paolo Cardenà

Una breve riflessione: Se il dollaro è debole si aiutano i paesi emergenti e la Cina, ma allo stesso tempo di rafforza l’euro e lo yen. L’euro e lo yen, rafforzandosi, determinano ulteriori spinte deflazionistiche e comprimono i profitti delle … Continua a leggere

Scritto il alle 11:55 da Paolo Cardenà

All’inizio della scorsa settimana i mercati azionari sono saliti sulla scia delle dichiarazione della Yellen che ha confermato la cautela nel processo di normalizzazione dei tassi di interesse. Come scritto QUI, la Yellen, nel suo intervento all’Economic Club di New York, … Continua a leggere

Scritto il alle 13:45 da Paolo Cardenà

A un anno esatto dal lancio del primo quantitative easing in Eurozona, anche a causa della caduta del prezzo del petrolio e delle materie prime (che allontana le aspettative di risalita dell’inflazione) e del rallentamento dell’economia globale, gli effetti sull’inflazione … Continua a leggere

Scritto il alle 10:50 da Paolo Cardenà

la Banca Centrale Europea ha deluso le aspettative dei mercati, che erano sicuramente alte. In poche ore l’euro si è apprezzato sul dollaro di oltre il 3%, i rendimenti obbligazionari sono saliti, i prezzi  sono scesi, e le borse sono … Continua a leggere

Scritto il alle 11:20 da Paolo Cardenà

Come era facile da prevedere, gli elettori greci, a stragrande maggioranza,  hanno votato a favore del NO rigettando le proposte dei creditori. Per l’eurozona, il risultato del referendum in Grecia rischia di assumere un significato politico devastante e di difficilissima … Continua a leggere

Scritto il alle 10:43 da Paolo Cardenà

Al netto del significato “romantico” di un premier che chiama il suo popolo ad esprimersi a proposito del futuro del paese, non capisco proprio il significato razionale del referendum in Grecia. Non sto dicendo che sia un errore lasciare che … Continua a leggere

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
  • j.p.m.@finanzaonline su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
indici di borsa e principali valute