Alert Biotech: La rottura dell’accordo con GlaxoSmithKline apre nuovi traguardi per XenoPort (XNPT). Vediamo se è BUY.

Scritto il alle 16:01 da gooser

Devo dire che da una ricerca fatta in diversi siti che si occupano di finanza, ma anche di biotech il titolo in questione viene identificato graficamente per essere al momento very bullish. Ovviamente parola che non tutti conoscono ma in borsa con bull si identificano i tori ovvero i rialzisti.

In particolare sembra che Giorgio abbia visto bene quindi la sua segnalazione è corretta. Avevo seguito il titolo durante il suo percorso che lo ha portato davanti alla FDA a Giugno, il titolo forte della grande collaborazione con il colosso GlaxoSmithKline ha ricevuto approvazione per il farmaco Horizont.

L’ 8 Novembre questa collaborazione è cessata. La notizia in un primo momento poteva sembrare devastante ma in realtà con questo accordo si risolvono una serie di controversie nate tra le due aziende. Ovviamente nessuno da niente per niente quindi leggiamo i punti fondamentali dell’accordo.

Ai sensi di un accordo di transizione di terminazione stipulato tra le parti, GSK da i diritti di Horizant a XenoPort e fornirà assistenza nel corso di un certo periodo di transizione. L’accordo prevede anche un rilascio reciproco di crediti e risolve tutte le controversie in corso tra le parti. XenoPort riconosce che GSK ha adempiuto agli obblighi contrattuali in sviluppo, produzione e commercializzazione di Horizant.
Durante il periodo di transizione che si concluderà il 30 aprile 2013, GSK continuerà a commercializzare in esclusiva, promuovere, produrre e distribuire Horizant negli Stati Uniti. XenoPort non sarà responsabile per eventuali perdite connesse con l’accordo di collaborazione risolto, e XenoPort non riceverà alcun reddito o incorrere in perdite derivanti da vendita di Horizant durante il periodo di transizione. GSK continuerà inoltre a finanziare integralmente i costi associati alla gestione e la conduzione di studi clinici avviati da GSK prima della data di risoluzione e l’accordo di transizione. Inoltre, prima della fine del periodo di transizione, GSK fornirà al XenoPort inventario di gabapentin enacarbil in possesso della GSK. In cambio di tale inventario, XenoPort effettuerà i pagamenti annuali a GSK di $ 1,0 milioni per sei anni a partire dal 2016.
Dopo il periodo di transizione, XenoPort si assume tutte le responsabilità per un ulteriore sviluppo, produzione e commercializzazione di Horizant negli Stati Uniti. GSK ha inoltre convenuto che, se richiesto dalle XenoPort, GSK continuerà a fornire compresse Horizant a XenoPort per un massimo di altri sei mesi successivi al periodo di transizione a condizioni di prezzo stabilite nel quadro dell’accordo di transizione e di essere ulteriormente immortalato in un contratto di fornitura da stipularsi tra le parti.
GSK inoltre si impegna all’acquisto di $ 20,0 milioni di azioni ordinarie della XenoPort, o un insieme di 1841112 di azioni pari a $ 10,863 per azione, che rappresenta un 12,5% di premio alla media dei prezzi di chiusura delle azioni XenoPort per i 10 giorni di borsa aperta precedenti al 31 ottobre 2012. Inoltre, fatte salve le condizioni e limitazioni stabilite in un accordo separato di acquisto di azioni stipulato tra le parti, nel corso dei prossimi sei mesi, XenoPort ha la possibilità di richiedere a GSK di acquistare fino ad un supplemento di $ 20,0 milioni di azioni ordinarie della XenoPort a una quota del 12,5 per cento premio alla media dei prezzi di chiusura delle azioni ordinarie XenoPort per i 10 giorni di borsa aperta antecedenti il giorno della notifica della sua decisione di esercitare tale opzione.

Non sono espertissimo di queste cose ma una cosa è certa XNPT diluisce il titolo a una quotazione più alta rispetto alle attuali e lo può fare due volte. La seconda in particolare la farà a un prezzo superiore al momento in cui deciderà di diluire quindi avrà interesse a farla a prezzi “i più alti possibili”. Si prende sulle spalle una patata bollente ovvero la commercializzazione, sviluppo ecc ecc futura del farmaco che dovrà affrontare con le proprie forze. Le vendite nette registrate da GSK di Horizant sono state di $ 1,6 milioni nell’ultimo trimestre e $ 4,4 milioni nei nove mesi chiusi al 30 settembre 2012, rispettivamente.

In termini di cassa, l’azienda ha chiuso il trimestre con disponibilità liquide, mezzi equivalenti e investimenti a breve termine di 112,9 milioni di dollari.

Nel frattempo l’azienda continua con lo sviluppo della propria pipeline. A breve quindi intendo estate 2013 in ritardo rispetto alle stime previste (dovute al completamento delle iscrizioni) dovrebbero arrivare i risultati preliminari topline del loro farmaco per la sclerosi multipla (arbaclofen placarbil). Secondo voi l’azienda si aspetta che questo evento porti le azioni a dei valori di rilievo per poi appunto tra 6 mesi chiedere a Glaxo di acquistare l’ultima trance di azioni che deve acquistare ? Io penso di si……. A voi.

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Alert Biotech: La rottura dell'accordo con GlaxoSmithKline apre nuovi traguardi per XenoPort (XNPT). Vediamo se è BUY., 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags: , , ,   |
1 commento Commenta
alessiomz
Scritto il 4 dicembre 2012 at 16:28

se dovesse chiudere sopra 8.20 potrei entrare…T.Price 10?

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute