Secondo Bankitalia la recessione finirà nel 2013, ma ad una condizione, che lo spread si mantenga a 450

Scritto il alle 16:49 da balrock@finanzaonline

http://finanzanostop.finanza.com/files/2012/07/29493119_XS.t.W205.H128.M4.jpgSecondo l’ ultimo bollettino di Bankitalia, l’ Italia uscirà dalla recessione nei primi mesi del 2013, le stime del PIL per l’ anno in corso sono viste in calo del 2% e dello 0,2% per il prossimo. La recessione finirà solo all’inizio del 2013, ma ad una condinzione, e cioè che “lo spread tra il rendimento del BTP a dieci anni e quello del corrispondente titolo tedesco si mantenga intorno a 450 punti base“. Un quadro a tinte fosche quello dipinto da Bankitalia, che stima anche un calo dei consumi delle famiglie per colpa degli “effetti delle manovre di riequilibrio dei conti pubblici sul reddito disponibile e dall’incertezza sulle prospettive del mercato del lavoro“. La disoccupazione dovrebbe portarsi oltre l’11% nel 2013. Sei mesi fa, quando lo spread era a 500 verso fine 2011, le previsioni era rispettivamente -1,5% e 0. Mentre un anno fa a luglio del 2011, la Banca d’Italia sperava ancora in una crescita di poco oltre l’1% per quest’anno, ma che aimè non cè stata.

“L’incertezza che circonda le prospettive di medio termine dell’economia italiana è straordinariamente elevata ed è strettamente connessa con gli sviluppi della crisi del debito sovrano”.

QUI, il bollettino completo.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: gooser1973@gmail.com agamarino@gmail.com SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute