Francia e Grecia, spread e borse americane: The Day After Tomorrow

Scritto il alle 15:37 da Agata Marino

Ecco il giorno dopo il terremoto elettorale in Grecia che lascia a bocca asciutta i partiti pro-austerità infatti i conservatori di Nea Dimokratia e i socialisti del Pasok – senza un numero sufficiente di seggi per formare da soli una grande coalizione, l’incarico di formare un governo verrà dato al leader di ND, Antonis Samaras, che per poco resta il partito di maggioranza relativa, con il 18,85% dei voti.Source
Rimane comunque un incarico difficilissimo: per creare una coalizione che sia abbastanza forte da fare riforme profonde, serve per lo meno un terzo partito, e i riflettori si spostano adesso su Sinistra Democratica, un raggruppamento di ‘ribellì di vari partiti di sinistra che con i suoi 19 seggi farebbe arrivare la ‘grande coalizionè di “salvezza nazionale” (nelle parole di Samaras) a 160 seggi su 300.

Ci riuscirà? Senza contare che anche con il Pasok un accordo non è del tutto certo, Samaras avrà poco tempo (tre giorni, per legge) per sondare gli animi di possibili alleati. La sua chiave potrebbe essere quell’ammorbidimento del Memorandum (l’intesa con cui la Grecia scambia misure draconiane di austerità con gli aiuti dell’Europa) che ND chiede da tempo: questo potrebbe garantire il supporto anche di chi ha fatto campagna anti-austerità.

Alle 15 (le 14 in Svizzera) Samaras vedrà il presidente della Repubblica Karolos Paoulias per ricevere l’incarico. E proprio il capo dello Stato potrebbe, con un invito alla responsabilità, facilitare alleanze, nel nome della salvezza della Patria.

Intanto, c’è grande soddisfazione nelle ‘ali estremè che sono le vincitrici di questo voto: la sinistra radicale di Syriza, secondo partito nazionale col suo 16,78%, con il sorpasso sul Pasok, e gli estremisti di destra di Chrysi Avgi, che nella notte hanno festeggiato con scenografie da stadio il loro trionfo. Raccolgono il 6,97% dei voti e ben 21 seggi, grazie alla loro campagna anti-immigrazione, anti-Europa, anti-establishment.
e in Francia?source
Hollande al lavoro per il nuovo governo
Neanche il tempo di godersi appieno la festa, andata avanti in piazza della Bastiglia, a Parigi, fino a tarda notte, che Hollande è già a lavoro. Stamani alle 10 si è riunito coi suoi collaboratori. Il neo presidente è atteso da sfide cruciali che intende affrontare impostando la lotta alla crisi più sulla crescita che non sul rigore, come ha annunciato più volte in questi ultimi giorni, e anche ieri sera, nel suo primo discorso dopo la vittoria. Riuniti nel quartier generale della campagna elettorale, in avenue de Segur, a Parigi, ci sono Pierre Moscovici e Manuel Valls: quest’ultimo potrebbe essere nominato primo ministro subito dopo l’investitura di Hollande, ma si fa anche il nome di Jean-Marc Ayrault e quello di Martine Aubry, segretaria del partiso socialista.

Appuntamento importante sarà subito dopo l’insediamento all’Eliseo Hollande si recherà a Berlino, per un faccia a faccia con la cancelliera Merkel.

Con lei parlerà del cambiamento che intende apportare non solo al suo paese ma anche all’Europa. Due le parole d’ordine: l’austerità non basta, avanti con la crescita. “La collaborazione sarà buona anche con Hollande”, ha detto il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert. Non potrebbe essere altrimenti, almeno sulla carta. Ma i rapporti di forza sono cambiati, e secondo me è più un appello di speranza e di preghiera visto che la cancelliera rischia di rimanere sola con la sua politica( arriveremo sicuramente noi!! siamo abituati a rimpiazzare e a calare le braghe, ovvio le braghe degli italiani non quelle dei politici).

Torniamo a noi!!!

lo spread è sempre sopra il supporto, che oggi passa a quota 384, per una discesa dobbiamo chiudere sotto questo livello chiave, cerchiamo di rimanere positivi, visto che l’america è ancora in trend long e questa notte è rimbalzata sul supporto dinamico creato dalla media mobile 100( ne avevo dato comunicazione su twitter QUI)

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Francia e Grecia, spread e borse americane: The Day After Tomorrow , 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute