WD GANN:Tunnel Thru The Air parte quarta

Scritto il alle 11:30 da tenente.c@finanzaonline
Buongiorno a tutti ci eravamo lasciati alla terza parte di questo lungo articolo
che potete leggere andando QUI

La tabella seguente contiene tutti gli altri ingressi geocentrici del 1922 (0 GMT) + ulteriori aspetti fra coppie di pianeti .

Tabella numero 2

Controllare i massimi e minimi di declinazione lunare nella tabella 3 a seguire.

Noterete che spesso si hanno minimi e massimi importanti in coincidenza dell’ attraversamento di 0° di declinazione Sud , e ulteriori picchi si riscontrano ai punti estremi di declinazione a sud , per converso questo vale anche per la declinazione

pendente a Nord , in ultima analisi la diagnosi della tabella riportata consiste in un indubbia influenza lunare sui corsi del mercato.

Un aspetto forte (ad esempio, aspetto Giove-Urano) comunque sarà molto più potente di una declinazione lunare.

Riflessione

Il miscuglio di combinazioni possibili possono dare alcune perplessità , ma non bisogna scordare che in questo tipo di analisi entrano in gioco altri fattori , Gann utilizzava il quadrato del 9 e altri calcolatori in combinazione , che non sono presenti in questo articolo per motivi di spazio e soprattutto perché richiedono uno studio e uno sforzo molto approfondito da parte dell’ apprendista.

Chi si appresta a studiare queste tecniche deve sapere che sono estremamente precise e tendono a dare spesso risposte impressionanti , allo stesso tempo sono cosciente del fatto che per un Day Trader , tipologia di operatore con ottica temporale breve o ancora per uno scalper , operatore lampo , queste tecniche non sono tassativamente indispensabili , altre metodologie valide e meno faticose permettono di ottenere ottimi risultati e soprattutto maggiore coinvolgenza con il mercato , tuttavia la tecnica di Gann rimane la più sofisticata in assoluto e la comprensione anche parziale gioverà a qualsiasi trader , oltre a fornire un’ accrescimento del proprio bagaglio culturale.

Subito dopo la tabella 3 ho deciso di inserire una singola immagine relativa al Hexagon chart facente parte di uno studio sull’ S&P 500.

Osservate attentamente l’immagine : i punti di minimo in rosso e quelli di massimo in verde gravitano tutti attorno a precisi angoli planetari , l’orbita di tali massimi e minimi è in tutti i casi minore di 1 punto rispettivamente da dove passa l’angolo.

N. B Massimi e minimi riportati in figura sono stati arrotondati , il che significa che in alcuni casi sono ancora più aderenti alle linee.

Messaggio rivolto ai novizi che leggono i miei interventi

Nell’ immagine ho escluso l’indicazione di come ho fatto a calibrare l’overlay e di che figure è composta , se siete interessati dovete arrivarci da soli , non è difficile e solo una questione di attenzione, non dovete solo guardare , dovete “vedere” e se non vedete significa che non state prestando attenzione , i necessari indizi per chi segue i miei post ci sono , basta cercarli , ma molti sono sicuro capiranno immediatamente.

vi ricordo che questa è solo una piccola componente del lavoro di Gann , il mio intento resta quello di avvicinare o meglio dare un input a persone volenterose che vogliono approfondire questa tecnica , poi dovrete proseguire da soli .

Questo come detto è solo un piccolo esempio giusto per dare un’ idea ai neofiti di quale sia la profondità di questa metodologia.

Tabella numero 3

SR = start moto retrogrado ; SD = start moto diretto

N.B Il primo numero a sinistra della data è il mese

Sistema Geocentrico

Il 5 giugno 1990 data di massimo , Giove transitava in 13° Cancro ed era in opposizione a Nettuno che transitava in 13° Capricorno.

In tale data la Luna intorno alle 15.30 del pomeriggio ( ora di riferimento italiana ) transitava in 13° Scorpione e formava un sestile ( angolo di 60° ) con Nettuno in Capricorno e allo stesso tempo formava un trigono con Giove in Cancro.

 

Il 24 marzo 2000 , Mercurio ( pianeta veloce ) transitava in 6° pesci ed era in semisestile ( angolo di 30° ) con Nettuno che transitava in 6° Acquario.

In tale data avvicinandosi alla mezzanotte ossia a ridosso del giorno 25 Mercurio entrava in 7° pesci e formava un sestile con Giove che transitava in 7° Toro.

In tale data Marte era in contro parallelo con Plutone.

Il 17 febbraio 2004 la Luna è alla sua massima declinazione a Sud

L’ 11 ottobre 2007 alle 6 del mattino c’è una congiunzione fra il Sole e la Luna in 17°30’ Bilancia.

In tale data vi è anche una quadratura fra Giove in 15° Sagittario e Urano in 15° Pesci

Marte è a meno di 30 minuti di longitudine a formare un quinconce con Saturno

Il Sole è in parallelo con Urano

La Luna entra in Novilunio e inizia un nuovo mese sinodico lunare

Il 26 aprile 2010 abbiamo un quinconce ( angolo di 150° appartenente agli aspetti minori ) fra Sole e Luna che transitano rispettivamente in Toro e Bilancia a 15°

In tale data abbiamo principalmente Saturno e Urano in opposizione ( angolo di 180° ) nello specifico Saturno in 28° Vergine e Urano in 28° Pesci.

Nettuno transitava in 28° Acquario e simultaneamente formava un quinconce con Saturno in Vergine e un semisestile con Urano in Pesci.

Mercurio a mezzanotte ( inizio del giorno ) transitava in Toro ed era in quadrato con Marte che transitava in Leone questo accadeva ad una longitudine di 10° .

L’ 11 ottobre del 1990 Venere era in quadrato con Nettuno , l’una era in Bilancia e l’altro era in Capricorno , Mercurio e Plutone erano in parallelo.

Il 24 luglio 2002 , Giove in Cancro formava un quinconce con Urano in Acquario.

In tale data la Luna entro in Plenilunio , e il giorno prima aveva raggiunto il punto di massima declinazione a Sud dell’ equatore celeste.

Il 6 marzo 2009 e il numero 666 lo lascio a voi.

  • Ingrandimento
  • Ove evitare alcune incomprensioni l’immagine seguente mostra cosa si intende per moto retrogrado e moto diretto

Nell’ immagine potete vedere come muovono due pianeti , nella fascia di rivoluzione più interna è visibile Mercurio , mentre nell’ altra Giove.

I PARALLELI E CONTRO PARALLELI

  • A differenza degli aspetti, i paralleli e contro paralleli non sono misurati sull’eclittica,ma in rapporto all’equatore.


Si misurano dunque in termini di declinazione: due astri sono detti in parallelo quando sono alla stessa declinazione , e contro-parallelo quando hanno declinazione dello stesso valore, ma una sud ( sotto l’equatore ) e l’altra a nord ( sopra l’equatore )

In realtà ,il riferimento avviene anche in rapporto ai segni dello zodiaco , ma in un altro modo.

Esempio : lo zero gradi Ariete ( ingresso in Ariete ) si definisce come punto in cui l’eclittica taglia l’equatore nell’equinozio di primavera ( 21 Marzo )

La declinazione è dunque zero gradi.

Poiché la Terra è inclinata di 23°26’ sui poli in rapporto al suo piano di rotazione intorno al Sole ,questo sembra raggiungere l’altezza massima sopra l’equatore nel solstizio d’estate , allo zero Cancro ( ingresso in cancro , 22 giugno )

I pianeti seguono all’incirca la stessa traiettoria ,con piccole differenze di declinazione dovute alla variazione di latitudine.

Antisci e contro-antisci

Due pianeti possono dunque essere contro paralleli non soltanto se sono a eguale distanza dallo zero Ariete ( primavera ) ma anche dallo zero Cancro ( estate ) , Bilancia ( autunno ) o Capricorno ( inverno ), vale a dire se sono all’incirca in antisci.

Si chiamano infatti cosi delle posizioni a eguali distanze dalla linea dei solstizi ,e si chiamano contro-antisci le posizioni a eguale distanza dalla linea degli equinozi.

Ecco un esempio per chiarire le cose :

20° Leone (140° cumulativi ) è come 10° Scorpione (220° cumulativi) a 40° da zero Bilancia “ equinozio d’ autunno “ (180° cumulativi a partire da 0° Ariete ).

0° G + 40° = 10°H equivalenti a 220 gradi cumulativi

0° G – 40° = 20°E equivalenti a 140 gradi cumulativi

Se due pianeti si trovassero su questi due punti , pur essendo a zero gradi di latitudine ,diciamo con il Sole e la Luna a uno dei nodi , per esempio , questi due sarebbero in contro –antisci.

Tornando al Tunnel nella prossima puntata..vedremo..

Come si studia la tabella di dati che abbiamo precedentemente lasciato , si trovano per lo più aspetti fra Venere e Mercurio.

Occasionalmente però quando Gann si trovava di fronte a una situazione in cui si aspettava un rovesciamento, ma non aveva un aspetto forte al quale agganciarsi , In tali casi entra in gioco il Plenilunio e la Luna nuova.

Questo approccio sembra essere stato piuttosto limitato nella sua lista di priorità , ma merita certamente di essere rivalutato in maniera più approfondita , di seguito un immagine relativa al bilanciamento del tempo tratta dalle speculazioni sul caffè dove è possibile vedere un calcolatore del tutto originale basato sulle fasi lunari introdotto dal sottoscritto Tenente Colombo e non mostrato che io sappia in nessun testo sulle tecniche di Gann in commercio.

continua, se volete leggere altri articoli sulla tecnica di Gann andate nella apposita sezione QUI …………alla prossima

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: gooser1973@gmail.com agamarino@gmail.com SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute