Cerca nel Blog

Il 2017 che verrà: tra Trump, Fed, Unione Europea, Elezioni e Cina

Scritto il alle 11:06 da Paolo Cardenà

buon_anno_nuovo_027Il 2017 che verrà.
La nuova amministrazione Usa dovrà dare seguito alle promesse fatte in campagna elettorale, circa la riduzione delle tasse e i nuovi stimoli fiscali, e si dovrà capire l’impatto che avranno sulla crescita e sull’inflazione. Sarà anche utile capire come si esprimeranno le misure di protezionismo evocate da Trump.
La Fed sarà impiegata nell’aumento dei tassi (forse) e dovrà farlo in modo da non urtare le economie troppo sensibili al dollaro forte.
Per le economie emergenti sarà essenziale poter contare su prezzi del petrolio e materie prime abbastanza sostenuti.
La Gran Bretagna dovrà iniziare i negoziati per uscire dalle Ue, e il perimetro entro il quale verranno disegnati i nuovi rapporti è tutto da definire.
Ci saranno le elezioni politiche in Francia, Germania e Olanda, mentre l’ascesa del malcontento nei confronti della leadership europea potrebbe portare all’affermarsi di forze contrarie alla moneta unica. La Grecia dovrebbe ristrutturare il debito pubblico.
Forse si voterà anche in Italia, ma è tutto da vedere. In Italia, oltre a tutti i problemi che conosciamo in termini di crescita debole, elevato debito pubblico, eccessi di burocrazia ecc ecc, le banche italiane hanno bisogno di raccogliere dai 20 ai 30 miliardi di euro entro i primi mesi dell’anno che verrà.
La Bce, nella seconda parte dell’anno, potrebbe iniziare la riduzione degli acquisti dei titoli di stato e c’è chi parla (Axel Weber, ex capo della Buba) addirittura di un aumento dei tassi da parte della banca centrale, con tutte le conseguenze che inevitabilmente si rifletteranno nei paesi con alto debito, Italia in testa.
La Cina dovrà fare i conti con la crescita esponenziale del debito e con la fuga di capitali che si sta verificano ormai da molti mesi. L’altro giorno Trump si è scagliato contro il governo cinese accusandolo di un’eccessiva manipolazione dei cambi.
Poi ci sono tutte le questioni geopolitiche: Siria e Ucraina in primis.
I mercati danno per scontato che tutto filerà liscio come l’olio. Ma se qualcosa dovesse andare storto l’olio servirà in abbondanza…..

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Il 2017 che verrà: tra Trump, Fed, Unione Europea, Elezioni e Cina, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
  • papi67 su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
indici di borsa e principali valute