Cerca nel Blog

Investire nell’oro. Perchè ?

Scritto il alle 10:58 da Paolo Cardenà
Ricevo spesso molte email, da parte di lettori del blog, nelle quali mi si chiedono  suggerimenti a proposito di questo o quell’altro investimento. Negli ultimi tempi,  ne ricevo molte a proposito dell’investimento in oro. Cerco di dirvi la mia.
Pur occupandomi di finanza, non sono affatto un fanatico di finanza e cerco di affrontare le questioni (e le problematiche) che riguardano la gestione e la difesa dei patrimoni degli investitori osservando buon senso, razionalità e competenze interdisciplinari. Visto il contesto attuale e i rischi che incombono sui risparmi, nella gestione dei patrimoni, avere un approccio interdisciplinare (conoscere finanza, fisco, diritto civile ecc ecc) è elemento imprescindibile. Questo mi consente di proporre delle soluzioni (anche estere) che tendono ad abbattere quanto più possibile i rischi capitali che potrebbero aggredire i risparmi e, ricorrendo talune condizioni, addirittura escluderli del tutto.
Fatta questa premessa, veniamo all’oro.
Quando parlo di diversificazione del patrimonio, in genere, mi riferiscono  a quell’articolazione di  ricchezza che non si esaurisce esclusivamente attraverso la composizione finanziaria del portafoglio, ma va ben oltre, includendo anche immobili,  metalli preziosi e quant’altro in grado di preservare il valore degli investimenti. Quindi anche l’oro.
Detta in parole più semplici, secondo la mia opinione, un patrimonio, per considerarsi ben diversificato, deve essere costituito da immobili (meglio su diversi paesi, per chi ne ha la possibilità) finanza, metalli preziosi, oggetti di valore e, chiaramente, oro.

Dato quanto detto, occorrerebbe capirci su cosa si intende per investimento in oro?

Per me, l’oro, è quello fisico. Cioè quello lucente, che è freddo al tatto, e che  fa male se lo si tira in testa a qualcuno. Sopratutto se ne ha molto.
Tutto ciò che è diverso da quanto appena scritto, non è oro, ma qualcosa di derivato, surrogato o sintetico (non nel senso stretto del termine) del metallo giallo, non in grado (nemmeno lontanamente) di esercitare il fascino (e il valore) che la storia ha attribuito a questo prezioso metallo, fin dalla notte dei tempi.
L’investimento in oro doverebbe supporre una data sensibilità culturale verso questo asset, e dovrebbe essere acquistato con la filosofia necessaria per poterlo fare.
Concedetemi il paragone ma, in un certo senso, dovrebbe essere la stessa filosofia con la quale, nell’immaginario collettivo (perlomeno nella cultura italiana), si acquista la prima casa.
La prima casa è il luogo fondamentale nel quale l’uomo vive, fa crescere i propri figli e si rifugia. Insomma, rappresenta la sicurezza. Magari, se si disponesse di 3, 4 o 5 case, la mattina, alzandosi, ci si potrebbe chiedere a proposito del valore della seconda, terza o quarta casa e, magari, valutare   se venderla potrebbe costituire un buon affare. Raramente questo ragionamento viene svolto per la prima casa, che invece (almeno nella cultura italiana) è destinata a rimanere immobilizzata per poi essere trasferita ai figli. Insomma, la casa è il luogo della sicurezza, personale e della propria famiglia. La stessa filosofia osservata per acquistare la prima casa dovrebbe essere osservata anche con l’investimento in oro fisico. Con questo metallo, di fatto, si compra un’assicurazione. Un’assicurazione su un sinistro che, magari, potrebbe non verificarsi, la cui copertura, tutto sommato, non è onerosa. Anzi, come dimostra la storia di questo metallo, l’investimento in oro, nel lungo periodo, è assai redditizio.
Detto ciò, se mi chiedete dove potrà arrivare il prezzo dell’oro tra 3 mesi, sei mesi o tre anni, magari non avete compreso la logica dell’investimento nell’oro fisico e, in questo caso, se proprio non volete fare a meno dell’oro, potreste comunque investire in Etf, magari a leva, andando short o long, o quello che vi pare. Il che non è affatto da biasimare, anzi potrebbe risultare assai vincente. Ma io resto dell’avviso che, nell’ambito della diversificazione di un patrimonio (sopratutto se importante), l’investimento in oro fisico, visti i tempi che corrono, costituisce elemento di difesa, sicurezza e stabilizzazione del portafoglio. In percentuali moderate, ovviamente, e comunque dipendenti dalla connotazione del portafoglio e dalla sensibilità dell’investitore.
Ps: io non vendo oro, sia chiaro.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Investire nell'oro. Perchè ?, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags: , , ,   |
2 commenti Commenta
andrea4891
Scritto il 29 febbraio 2016 at 13:07

BRAVO! bell’articolo, sinceramente.

Però potevi scriverlo l’anno scorso, quando l’oro quotava poco più di 31€/grammo, o a Natale 2013, quando quotò meno di 28€/grammo.

Un’altra osservazione: fai elogi del fisico che puoi toccare, ma poi dici di allocare solo una piccola parte del capitale; è un classico, lo so, ma mi son sempre chiesto che senso abbia: o hai paura, e allora poco non ti basterà a fronteggiare la catastrofe, o sei ottimista, e faresti meglio a investire in carne di maiale! e poi se anche quella piccola percentuale di capitale è tanti grammi o kili che fai? mica la tieni in tasca o nella cassettina in cantina, ma in banca, e il rischio di controparte, il fisskio, etc ritornano prepotenti.

Scusa le critiche senza eufemismi e forse eccessive

Scritto il 1 marzo 2016 at 12:24

http://finanzanostop.finanza.com/2013/01/16/compro-oro-analisi-tecnica-e-operativita-tramite-future-16-01-2013/ Proprio nel 2013… Oltre a Fib parlavamo di ingressi long sul gold… Peccato che non ci hai letto!
andrea4891@finanzaonline,

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
  • papi67 su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
indici di borsa e principali valute