Cerca nel Blog

Nuovi combustibili del futuro? Tocca a Magnegas… $MNGA

1430934412_MagneGas-Corporation84
Visto l’interesse suscitato e le potenzialità del titolo, facciamo uno strappo alla regola Bio ed occupiamoci di Magnegas (MNGA), compagnia che produce e commercializza sia un gas da taglio concorrente dell’acetilene che le apparecchiature necessarie a produrlo.

Premessa: questo articolo vuole solo dare una visione d’insieme, senza la pretesa di scendere troppo nei particolari o dare giudizi scientifici.
All’origine di Magnegas ci sono le teorie matematico/fisiche di Ruggero Santilli, molisano ma naturalizzato americano che ha insegnato fisica teorica al MIT e Harvard. Dalle sue ricerche è nata una nuova forma di matematica (perlopiù osteggiata dagli ambienti scientifici tradizionali) che ha chiamato iso-matematica.
In due parole, permette di considerare le particelle come corpi estesi e non come dei punti senza dimensione, e postula la possibilità per gli atomi di unirsi anche per proprietà magnetiche e non solo per il legame di valenza.
Proprio su questi concetti lavora il suo Reattore Adronico, che produce il Magnegas: polarizza l’orbita elettronica degli atomi, dandogli forma toroidale e generando così un polo positivo ed un polo negativo.
La materia prima per la produzione del Magnegas sono acque di reflusso organico (liquami, acque reflue, oli usati, concimi animali etc.) che vengono fatte scorrere attraverso un arco elettrico – il Plasma Arc Flow – sommerso tra due elettrodi di carbone. Questo processo genera il Magnegas, che emerge alla superficie sotto forma di bolle, ripulisce le acque di reflusso rendendole adatte alla concimazione dei campi o all’irrigazione e crea depositi carboniosi che vengono poi riutilizzati per rigenerare gli elettrodi del Plasma Arc Flow.
Proprio per la sua proprietà, secondaria giusto per modo di dire, di depurare le acque di reflusso, sono in corso vari test e collaborazioni con società esterne con lo scopo di costruire impianti per la depurazione delle acque nere un po’ in tutto il mondo. Il prodotto secondario della depurazione sarebbe proprio il Magnegas e si capisce l’interesse che la cosa può suscitare.
Venendo al Magnegas in sè, viene commercializzato come gas da taglio alternativo all’acetilene. L’acetilene è attualmente il gas da taglio che domina il mercato, ma è anche un gas estremamente pericoloso, instabile, inutilizzabile al chiuso per la sua tossicità ed i fumi generati dalla sua combustione. Inoltre il 20% del contenuto di una classica bombola di acetilene è acetone, uno stabilizzante, quindi automaticamente spazio perso.
Magnegas promette una velocità di taglio metalli del 38% superiore all’acetilene, una precisione superiore grazie alla più alta temperatura di combustione, nel contempo utilizzando il 34% dell’ossigeno in meno. Il fatto che gli scarichi della combustione siano molto meno tossici di quelli dell’acetilene lo rende appetibile anche per usi “estemporanei” ed è stato adottato del dipartimento dei vigili del fuoco di New York proprio per le sue inerenti maggior sicurezza e minor tossicità rispetto all’acetilene, senza contare che il costo per bombola di Magnegas è di poco più della metà di quello dell’acetilene…
Capitolo co-combustione: è uno dei settori su cui la società punta di più, ovvero migliorare il rendimento degli impianti a carbone aggiungendo Magnegas al processo, sfruttandone l’elevata temperatura di combustione ci si aspetta di aumentare l’efficienza delle centrali tra il 10 e il 20%. Sarebbe un grosso potenziale perché le centrali a carbone sono ancora molto diffuse e ne vengono costruite sempre più principalmente in Cina.
E’ di pochi giorni fa la notizia che uno dei clienti di MNGA, Astana in Kazakistan, ha acquistato e messo in opera un impianto per la produzione del gas. Trattasi di una vera e propria testa di ponte in quello che potrebbe essere il mercato più grosso, l’Asia, per MNGA.
Se i dati sulla co-combustione venissero confermati si creerebbe una sinergia facilmente intuibile.
Facendo il punto, il prodotto è stato testato da più enti e per lungo tempo, ed al di là dei dubbi sulle teorie matematiche alla base del processo di produzione, sembra essere valido ed è già stato oggetto di vari ordini d’acquisto.
Il che ci porta ai dubbi per gli investitori: MNGA rilascia a raffica PR annunciando nuovi ordini e nuove collaborazioni per la distribuzione.
Il problema è che non rilascia mai dati precisi e non è dato sapere a quanto ammonti l’ordine X o il volume d’affari previsto per la collaborazione Y.
Anche un altro dato fondamentale, ovvero il rapporto costi-ricavi, non ci è dato saperlo. E’ importante conoscere i costi di produzione per capire quanta redditività generi MNGA, ed anche se trattasi di dato sensibile, l’effetto del flusso di PR sulla quotazione si sta riducendo proprio perché il mercato si è accorto che mancano le basi per attribuire a quei PR poco più che un effetto palliativo sul titolo.
Con questi PR quasi quotidiani il titolo è riuscito a mantenersi sopra la quota critica del dollaro per abbastanza tempo da evitare il delisting, dopo aver ricevuto la temuta notice tempo fa.
A questo punto è necessario attendere la trimestrale per tentare di ottenere numeri certi
Dal punto di vista delle potenzialità direi che è evidente che ci troviamo di fronte ad un titolo teoricamente in grado di moltiplicare la sua quotazione, anche solo per il mercato dei gas da taglio: Magnegas è superiore sotto tutti gli aspetti all’acetilene e ha un prezzo d’acquisto inferiore.
L’origine “green” del gas ed il fatto stesso che il processo di produzione possa depurare le acque reflue apre tutto un nuovo capitolo, per ora troppo vago per poter essere trattato ma anch’esso con prospettive stellari.
Il price target degli analisti è stato appena aggiornato, siamo intorno ai 2,48 di media con un 4 di massima, il che rende la quotazione attuale più che appetibile – trattasi comunque di titolo rischioso alla pari con i nostri soliti bio, e se possibile anche più soggetto a brusche variazioni per via dell’inusitata quantità di PR tipica, e di news che potrebbero arrivare da un momento all’altro, tra cui le notizie sulla co-combustione.
Il livello di short a Maggio è salito molto, proprio per via del rally di MNGA sull’onda dei vari PR volti a risollevarne la quotazione. La discriminante per un’investimento prudente su MNGA è proprio il motivo dell’incremento degli short: la mancanza (e necessità) di cifre nero su bianco.
E’ anche vero che la prudenza e sicurezza di un investimento è spesso inversamente proporzionale alla potenzialità di gain… e noi, abituati al settore bio, ne sappiamo qualcosa.
Gabusi

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
70 commenti Commenta
davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 14:12

Ben fatto Gabu, grazie

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 14:22

compustibili?

Matteo
Scritto il 22 giugno 2015 at 14:35

Grazie Gabusi!
Matteo

LupoCaneSecco
Scritto il 22 giugno 2015 at 14:42

Grazie Gabusi!
Bel lavoro!!

Scritto il 22 giugno 2015 at 14:53

Grazie gabusi

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:22

grandi raga grazie!!

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:50

l articolo questa volta non ha portato un granche’ bene :mrgreen: :evil:

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:53

MNGA…calo dovuto tutto alle vendite degli insider?

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:56

meno male che c’è CALA…

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:56

ITCI continua a tirare :mrgreen: , GOOS target?

ambros2
Scritto il 22 giugno 2015 at 15:58

Grazie Gabu, finalmente AKAO..

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:02

ambros2@finanza:
Grazie Gabu, finalmente AKAO..

già….volumi scarsini però

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:02

e AMDA

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:03

AFMD ITCI BLRX super star oggi :mrgreen:

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:04

NBI sopra i 4000 wow

j.p.m.
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:14

apriamo uno short su magnegas?

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:19

j.p.m.@finanzaonline,

eccola :mrgreen: ,stai tifando per idra jpm!!!???che se rompe i 3,90 siam a cavallo :mrgreen:

j.p.m.
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:19

davtamb@finanza:
meno male che c’è CALA…

dobbiamo toccarci?

gabusi
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:24

Dovreste essere riconoscenti, un mio articolo significa sempre fantastiche opportunità di short nel brevissimo :mrgreen:
Poi però salgono, vedi SYN…

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:44

j.p.m.@finanzaonline: dobbiamo toccarci?

attacco di onanismo?

bene71
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:49

GOOSER o rientri adesso su blrx o perdi il treno

ambros2
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:53

BLRX adesso addirittura in negativo :-(
Tra lei, OXGN, AKAO, NKTR ed IPCI sto eufemisticamente perdendo la pazienza

bene71
Scritto il 22 giugno 2015 at 16:53

Giorgio il supporto di Ipci dove è situato?grazie

absbeginner
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:06

I dati di bilancio di MagneGas sono disponibili su Yahoo. L’azienda ha dichiarato negli ultimi tre esercizi perdite per un totale cumulato di 21 milioni di dollari.

djeng
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:06

Poi sotto a2.76 la mm

Grazie Gabusi per MNGA

LupoCaneSecco
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:13

MACROCURE

NASDAQ:MCUR
è partita !!

Spero che qualcuno….
abbia approfittato della segnalazione…
il bello deve ancora arrivare…
fino ad Agosto sale…

giorgio.migliore
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:24

bene71@finanzaonline:
Giorgio il supporto di Ipci dove è situato?grazie

2,90 la rialzista di medio, a seguire 2,79-2,76 la 100 e 200.
Personalmente ho fatto il secondo incremento! Ora attendo se arrivasse fino alla 200..

j.p.m.
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:40

frimba@finanza:
j.p.m.@finanzaonline,

eccola ,stai tifando per idra jpm!!!???che se rompe i 3,90 siam a cavallo

Tifo tifo.
Ma se entra GABUSI….

giorgio.migliore
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:53

Prese NKTR, rotto la 100 vediamo se allunga!

Scritto il 22 giugno 2015 at 17:53

Tutti a parlare di short ma spiegate anche che le vostre banche non ve lo permettono che la gente non capisce

giorgio.migliore
Scritto il 22 giugno 2015 at 17:53

Se chiude sopra 6,03 bella anche AKAO!

Scritto il 22 giugno 2015 at 17:57

frimba@finanza:
ITCI continua a tirare <img src="http://finanzanostop.finanza.com/wp-includes/images/smilies/icon_mrgreen.gif&quot; alt=":mrgreen:" class=

frimba@finanza:
ITCI continua a tirare ,GOOS target?

Se mantiene questi valori in chiusura ha una autostrada davanti

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 18:33

AKAO non demorde, anzi 6.50 +12%

gabusi
Scritto il 22 giugno 2015 at 18:36

absbeginner@finanza:
I dati di bilancio di MagneGas sono disponibili su Yahoo. L’azienda ha dichiarato negli ultimi tre esercizi perdite per un totale cumulato di 21 milioni di dollari.

Non sono questi i dati che ci servono, ma il bilancio energetico ed i costi di produzione. Nei bilanci ci metti tutto e il contrario di tutto, a noi serve sapere se il business di Magnegas è sostenibile: non pretendo di conoscere il margine esatto, ma almeno un’approssimazione.
Anche conoscere l’ammontare di tutti quei contratti che annunciano nei PR non sarebbe male… capisci che un contratto da X milioni di dollari fa un altro effetto rispetto alla vendita di dieci bombole di Magnegas… :mrgreen:

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 18:49

ci manca IDRA che faccia mega chiusura e la giornata da splendida diventa fantastica!

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 19:01

e NKTR finalmente si lascia dietro sti belin di 12 $

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 19:02

gabusi@finanza: Non sono questi i dati che ci servono, ma il bilancio energetico ed i costi di produzione. Nei bilanci ci metti tutto e il contrario di tutto, a noi serve sapere se il business di Magnegas è sostenibile: non pretendo di conoscere il margine esatto, ma almeno un’approssimazione.
Anche conoscere l’ammontare di tutti quei contratti che annunciano nei PR non sarebbe male… capisci che un contratto da X milioni di dollari fa un altro effetto rispetto alla vendita di dieci bombole di Magnegas…

è gia pero non è normale che questi dati non siano reperibili o no??cioè sono la base dell investimento,se non è sostenibile finisce come le aziende sulle terre rare non so se conoscete la storia…

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 19:07

frimba@finanza: è gia pero non è normale che questi dati non siano reperibili o no??cioè sono la base dell investimento,se non è sostenibile finisce come le aziende sulle terre rare non so se conoscete la storia…

già…..lynas corp.

j.p.m.
Scritto il 22 giugno 2015 at 19:16

gooser:
Tutti a parlare di short ma spiegate anche che le vostre banche non ve lo permettono che la gente non capisce

Bink si

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 19:20

davtamb@finanza: già…..lynas corp.

molycorp esempio ancora piu calzante :wink:

Scritto il 22 giugno 2015 at 20:49

frimba@finanza: goos ITCI ti voglio bene!!prese a 26,4 tipo 3 gg fa la cosa bella è che son uscito da IPCI a 3,37 e girato subito su ITCIa 26,40 scusate se me la canto ma in 3 gg tra perdita mancata di ipci e salita ITCI son tipo a + 40%

Ti voglio bene anche io, vogliamoci tutti bene così salgono tutti i nostri titoli :-)

gabusi
Scritto il 22 giugno 2015 at 20:55

frimba@finanza: è gia pero non è normale che questi dati non siano reperibili o no??cioè sono la base dell investimento,se non è sostenibile finisce come le aziende sulle terre rare non so se conoscete la storia…

Adesso non cadiamo nell’eccesso opposto… MNGA non dà cifre e questo fa storcere il naso, ma anche per sapere il costo di produzione di iPhone dobbiamo affidarci a siti come Arstechnica. E parliamo di Apple…
Si investe sulle potenzialità e il paragone che facevo nell’articolo con le bio non è messo a caso.
Quante bio avete in portafoglio con bilanci in attivo? Le avete comprate per il potenziale che hanno di aumentare la quotazione, ma non avete sicurezze o cifre.
MNGA è uguale, va adottato lo stesso ragionamento: rischio in cambio di possibile ricompensa.

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:02

gabusi@finanza: Adesso non cadiamo nell’eccesso opposto… MNGA non dà cifre e questo fa storcere il naso, ma anche per sapere il costo di produzione di iPhone dobbiamo affidarci a siti come Arstechnica. E parliamo di Apple…
Si investe sulle potenzialità e il paragone che facevo nell’articolo con le bio non è messo a caso.
Quante bio avete in portafoglio con bilanci in attivo? Le avete comprate per il potenziale che hanno di aumentare la quotazione, ma non avete sicurezze o cifre.
MNGA è uguale, va adottato lo stesso ragionamento: rischio in cambio di possibile ricompensa.

lo so gabu io sono ultra long su magne,facevo solo un paragone con un settore che ai tempi 2009-2010 era considerato come le commodity del futuro a destra e a manca super tp da analisti ecc e poi sappiamo come è finta,era solo per fare un po di autocritica,è giusto ricordare anche cose negative per rimanere sempre obbiettivi

orzobimbo
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:04

frimba@finanza: goos ITCI ti voglio bene!!prese a 26,4 tipo 3 gg fa la cosa bella è che son uscito da IPCI a 3,37 e girato subito su ITCIa 26,40 scusate se me la canto ma in 3 gg tra perdita mancata di ipci e salita ITCI son tipo a + 40%

Quando una consonante fa la differenza!!!!!mr green

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:11

ITCI ancora all’attacco dei massimi.

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:13

NSPR……forse è vivaaaaaaaa!!!!

gabusi
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:13

frimba@finanza: lo so gabu io sono ultra long su magne,facevo solo un paragone con un settore che ai tempi 2009-2010 era considerato come le commodity del futuro a destra e a manca super tp da analisti ecc e poi sappiamo come è finta,era solo per fare un po di autocritica,è giusto ricordare anche cose negative per rimanere sempre obbiettivi

Fai benissimo Frimba! Come vedi anche il mio articolo tenta di essere obiettivo e mette in luce sia lati positivi che lati negativi.
Ma mi accorgo sempre più che quando scrivo di un titolo, i lettori tendono a sovrappesare i lati negativi e sottovalutare i positivi… se MNGA ha davvero in mano quello che sembra, ed i costi di produzione sono compatibili con il prezzo a cui vendono Magnegas, le quotazioni di adesso saranno considerate ridicole fra qualche tempo.
Il rischio però c’è eccome!

A lato, SYN continua a macinare e anche NKTR, finalmente rompe i 12… che sia la volta buona?

orzobimbo
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:16

LupoCaneSecco@finanza:
MACROCURE

NASDAQ:MCUR
è partita !!

Spero che qualcuno….
abbia approfittato della segnalazione…
il bello deve ancora arrivare…
fino ad Agosto sale…

Porca pupazza Lupo , venduto quasi tutto venerdì per entrare in LPATH….forze fatto grossa cazz……

frimba
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:24

ocio IDRA

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:37

AKAO!!

Scritto il 22 giugno 2015 at 21:48

davtamb@finanza:
AKAO!!

davtamb@finanza:
AKAO!!

Si vocifera che potrebbe uscire qualche dato ad interim, ma visti i tempi secondo me siamo ancora in anticipo, ma spero di sbagliarmi…. :-)

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:57

gooser,

male BITI invece, ci sta un po’ di rifiato

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 21:59

SYN bruccccia

papi67
Scritto il 22 giugno 2015 at 22:01

CALA qualcuno ha venduto?

davtamb
Scritto il 22 giugno 2015 at 22:03

papi67@finanza:
CALA qualcuno ha venduto?

tengo

gnappo
Scritto il 22 giugno 2015 at 22:07

davtamb@finanza: tengo

idem

LupoCaneSecco
Scritto il 22 giugno 2015 at 22:22

orzobimbo@finanza: Porca pupazza Lupo , venduto quasi tutto venerdì per entrare in LPATH….forze fatto grossa cazz……

Volumi 22 X senza news…
ma non è detto che sia indice di qualcosa di specifico…
era comunque largamente sottovalutata!!
Vediamo! :mrgreen: Magari domani esce QUALCOSA!?? :lol:

LupoCaneSecco
Scritto il 22 giugno 2015 at 22:32

REPH chiude tenendo alla grande il nuovo livello…

Buon segnale! :mrgreen:

gabusi
Scritto il 22 giugno 2015 at 23:30

papi67@finanza:
SYN bruccccia

Questa mossa, soprattutto con questi volumi e nell’ultima ora, senza news, praticamente parla da sola… e a me sta dicendo che qualcosa è trapelato sulla partnership… sbaglierò ma non vedo molti altri motivi.

papi67
Scritto il 23 giugno 2015 at 08:11

uscito da ITCI ieri sera a 33.60, SE POSSIBILE rientrerò più in basso.

tisssscali
Scritto il 23 giugno 2015 at 09:08

Ciao, chi ha Binck mi può dire se riesce a trovare MCUR? A me pare che non ci sia :(
Sono uscito ieri da SYN a 2,71 volevo girare il cash su MCUR ma non lo trovo.

bene71
Scritto il 23 giugno 2015 at 10:52

gooser:
Si vocifera che potrebbe uscire qualche dato ad interim, ma visti i tempi secondo me siamo ancora in anticipo, ma spero di sbagliarmi….

LA SPIEGAZIONE DEL RIALZO è PIù SEMPLICE, venerdì avevo venduto un terzo della mia posizione per compensare le plus della vendita di Ipci, era chiaro che ieri dovendo ricomprare facesse + 16%, la legge di murphy colpisce ancora

tisssscali
Scritto il 23 giugno 2015 at 11:14

Amici se non trovo MCUR secondo voi vale la pena puntare su DPRX, TENX oppure su ITCI?
Ogni consiglio è ben accetto :D

papi67
Scritto il 23 giugno 2015 at 12:19

tisssscali@finanzaonline:
Ciao, chi ha Binck mi può dire se riesce a trovare MCUR? A me pare che non ci sia
Sono uscito ieri da SYN a 2,71 volevo girare il cash su MCUR ma non lo trovo.

hai provato con l’isin IL0011329435

tisssscali
Scritto il 23 giugno 2015 at 12:30

papi67@finanza: hai provato con l’isin IL0011329435

Provato ma non lo trova. Grazie lo stesso

papi67
Scritto il 23 giugno 2015 at 12:45

tisssscali@finanzaonline: Provato ma non lo trova. Grazie lo stesso

probabile che non l’abbiano censito, chiama ‘l’assistenza clienti per farlo inserire

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • papi67 su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
  • [email protected] su Mercati nervosi e indice Biotech ancora in stallo
indici di borsa e principali valute