Wall Street e Europa: abbiamo un problema?

Scritto il alle 12:01 da luca luongo

Rieccoci dopo le feste natalizie, spero che le abbiate passate in piena gioia e allegria, ma ora si torna a fare trading e la domanda che ci stiamo ponendo è quella riportata nel titolo. Il mercato a breve potrebbe essere sconvolto dall’immissione di liquidità della Banca Centrale Europea, ma anche oltre oceano stanno succedendo cose alquanto strane e che qui di seguito andremo a spiegare.

Zona Europa

Partiamo dal mercato europeo e con l’imminente QE alle porte da parte della Banca Centrale Euroepa. C’è un ottimo articolo che riassume il tutto in maniera impeccabile ovvero:

Il programma di Quantitative Easing si farà e sarà basato sui contributi forniti dalle banche centrali nazionali a Francoforte. Il debito sovrano che la Bce comprerà sarà determinato in base ai livelli di capitale che le banche nazionali dei paesi membri del blocco a 18 forniscono. La Germania paga già il 17,9% della somma complessiva, mentre Cipro contribuisce con appena lo 0,15%. Da parte sua la Francia paga il 14,2%.

Questo è un riassunto importante, visto che il QE alla fine si farà sempre con i nostri soldi, ma quello che ci vogliono far credere e che verrà immessa liquidità fresca.

Zona America

Per quanto riguarda invece il mercato americano, possiamo notare come il Dollaro e il Gold al momento stiano viaggiando sugli stessi binari, alchè la cosa pare alquanto strana. Ma andiamo con ordine, possiamo vedere dagli ultimi dati COT come sul Gold i grandi investitori comincino ad acquistare questo bene di rifugio, infatti possiamo notare dall’immagine qui sotto quello che stiamo dicendo:

gold

Stessa cosa sta accadendo al Dollaro americano, infatti come vedrete dall’immagine riportata anche in questo caso i grandi investitori stanno comprando valuta:

Dollar

Fin qui andrebbe tutto bene se su un asset sarebbero orientati al ribasso  mentre sull’altro sarebbero orientati al rialzo (o viceversa), ma vedere cosa sta accadendo su entrambi, la cosa non può far altro che far venire dubbi sul futuro del mercato. Specialmente sul cambio XAU/USD non possiamo avere entrambe le posizioni long, per la legge del mercato uno vende e l’altro acquista.

L’unico consiglio che vi posso dare e di prestare molta attenzione nel momento in cui andate ad investire o sulla valuta americana o sul bene di rifugio più conosciuto al mondo. Se siete dei trade attendisti invece, monitorate la situazione sia del COT e sia le relative notizie macroeconomiche, perchè alla fine uno dei due asset dovrà essere messo in una posizione tale che alla fine sarà venduto.

Ricordatevi: non esisterebbe Davide senza Golia.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Wall Street e Europa: abbiamo un problema? , 10.0 out of 10 based on 1 rating
2 commenti Commenta
pietro8888
Scritto il 13 gennaio 2015 at 14:34

comprare dollari,dollari e ancora dollari. meglio se con etf e leva.

Scritto il 14 gennaio 2015 at 16:22

pietro8888@finanzaonline,

Non sarebbe male, oppure comprare oro che è un bene di rifugio. Bisogna vedere cosa vogliono fare ai piani alti della finanza secondo me, cosa ti fa pensare di comprare dollari anziché oro?

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute