Petrolio: chi perde e chi guadagna

Scritto il alle 10:06 da luca luongo

Oggi andiamo a scoprire chi perde e chi guadagna dalle oscillazioni del prezzo del petrolio, quali sono le aziende o gli stati che stanno in questo momento traendo i maggiori guadagni o le maggiori perdite.

Le Aziende

Partiamo dlle aziende, che sembrano quelle maggiormente colpite da queste oscillazioni di prezzo. Infatti gli analisti stimano che ogni volta che il petrolio perde anche solamente 1 dollaro al barile, le imprese perdono (ovviamente nei loro utili operativi) dall’1,5% all’1,7%. Se ci soffermiamo su queste percentuali e sul prezzo del petrolio in questi giorni, aziende come Eni oppure Total avranno delle belle “sorprese” nei loro bilanci.

Chi invece al momento sta perdendo un po’ meno rispetto alle attese sono le oil service, infatti a loro va molto bene che il petrolio rimanga sotto i 70 dollari al barile perchè il loro ciclo di investimenti viene condizionato.

Gli Stati

Per quanto riguarda gli stati invece alcuni in questo momento ne stanno traendo ovviamente vantaggio mentre altri (specialmente i produttori) ci stanno rimettendo, ma andiamo a vedere nello specifico.

Secondo alcuni analisti un calo di 10 dollari al barile fa aumentare il PIL mondiale dello 0,25%. Facendo un rapido calcolo, dall’inizio di questa estate quando lo US OIL quotava 104$ al barile ad adesso che quota quasi 54$, il PIL mondiale dovrebbe essere aumentato dell’1,25% (questo sempre in linea teorica).

Gli stati che al momento stanno guadagnando comunque da questo ribasso dei prezzi sono quelli che importano il petrolio, per esempio la Cina che dovrebbe avere un surplus dello 0,7% nella propria economia. Mentre paesi come la Russia che sono produttori questo ribasso non giova assolutamente al proprio PIL e di conseguenza alla propria economia.

Conclusioni Finali

Come abbiamo potuto constatare se da una parte ci sono stati o aziende che guadagnano, dall’altra parte della medaglia abbiamo stati e imprese che perdono. Perciò come sempre nel mondo della finanza è difficile che tutto vada nel verso giusto e che tutti guadagnino la loro parte.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
2 commenti Commenta
andrea4891
Scritto il 16 dicembre 2014 at 22:22

apppperòò

c’è chi ci guadagna ma anche chi ci perde :idea:

sensaziunale verameente 8O

cf
Scritto il 17 dicembre 2014 at 10:14

Buongiorno, cosa intende dire nella frase:
“le OIL SERVICE perdono meno rispetto le attese, perché con il prezzo inferiore ai 70$ il loro ciclo di investimenti viene condizionato”?
Grazie,
CF

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute