Legge di Stabilità: Ecco la Trise !! il Tributo sui Servizi Comunali

Scritto il alle 14:50 da [email protected]

La Legge di Stabilità ha introdotto una nuova misura tributaria: al posto della Tares ci sarà il Tributo sui Servizi Comunali, anche se non si conoscono ancora aliquote e tariffe.

La bozza della Legge di Stabilità ha arricchito di una nuova sigla il lungo elenco di tasse e tributi che caratterizza il nostro paese: non c’è dubbio che la misura che suscita più attenzione delle altre è il cosiddetto Trise, cinque lettere a cui dovremo abituarsi al posto dell’altrettanto discussa Tares (Tassa Rifiuti e Servizi). Come al solito, i nomi cambiano, ma non il succo di quello che dovranno pagare gli italiani, dunque spieghiamo meglio di cosa si tratta.
Come spiega il testo del decreto, il Tributo sui Servizi Comunali può essere diviso in due parti: la prima serve a coprire i costi per la gestione dei rifiuti urbani (Tar), mentre la seconda i costi dei servizi indivisibili dei comuni (Tasi). Chi è chiamato in causa dunque? Entrando più nello specifico, il Trise si rivolge a quelle persone che sono in possesso o che occupano delle unità immobiliari a qualsiasi titolo, anche se ci deve essere una solidarietà tra chi fa parte del nucleo familiare e chi usa in comune le unità. source
Il funzionamento prevede tempi e modalità ben precise di pagamento. L’importo va infatti versato in quattro rate a cadenza trimestrale: di conseguenza, ci sono quattro scadenze da rispettare, vale a dire il 16 gennaio, il 16 aprile, il 16 luglio e il 16 ottobre. Comunque, non è escluso il pagamento in una soluzione unica, ma in questo caso bisogna fare riferimento soltanto a una scadenza, quella del 16 giugno di ogni anno.
Le unità immobiliari e le aree scoperte, inoltre, sono prese in considerazione nel momento in cui producono dei rifiuti urbani. C’è poi la domanda più importante a cui bisogna dare una risposta: quanto si paga in totale? Saranno i vari comuni a determinare le tariffe e le aliquote, nel caso della parte Tasi ( i servizi indivisibili) sembra che l’aliquota possa essere pari all’uno per mille.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Legge di Stabilità: Ecco la Trise !! il Tributo sui Servizi Comunali, 10.0 out of 10 based on 1 rating
2 commenti Commenta
andrea4891
Scritto il 16 ottobre 2013 at 20:14

mi sembra giusto :!:

anche i giardini e i cortili devono contribuire :!:

a pagare lauti stipendi ai sindaci, agli assesori, ai segretari comunali e a tutta la tecnoburocrazia in genere dedita più che altro all’incasso di mazzette :twisted:

andrea4891
Scritto il 16 ottobre 2013 at 20:17

andrea4891@finanzaonline,

ho scritto assesori perchè mi sono distratto un attimo … valutavo se scrivere … assessini :cry:

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute