Borsa americana titoli biotech: Vampate di calore in donne in menopausa, ecco la cura del futuro ? Tocca a Depomed (DEPO) e al suo Serada.

Scritto il alle 08:10 da gooser

Siamo rimasti un po’ bloccati con il portafoglio biotech ma speriamo di riuscire a sbloccare qualche posizione nel prossimi giorni per dedicarci ad altro. Proprio in questi giorni un titolo della watch list si è mosso come avevo già segnato in precedenza. Vediamo qualche informazione in più.

Il 31 luglio 2012, Depomed (DEPO) ha presentato una New Drug Application (NDA) per Serada alla FDA degli Stati Uniti. Serada è formulazione brevettata a rilascio prolungato di gabapentin in sviluppo per il trattamento dei sintomi vasomotori da moderati a gravi (“vampate di calore”). La FDA ha formalmente accettato la domanda il 15 ottobre 2012 e ha istituito una Prescription Drug User Fee Act (PDUFA) per il 31 maggio 2013.

Per sapere se Serada verrà approvato basterà attendere la riunione del 4 Marzo 2013 dove un panel di esperti si troverà a giudicare il farmaco e a votare se consigliare o no a FDA l’approvazione. Depomed ha una capitalizzazione di mercato di $ 390 milioni, e un fatturato di $ 142 milioni. Al 31/12 la società aveva 80 milioni di dollari in contanti. Nel 2012, Depomed ha incassato più di $ 40 milioni in royalties sul Glumetza, venduto attraverso il partner Santarus (SNTS). Per i prossimi tre anni prima della scadenza del brevetto nel 2016 potrebbero arrivare altri $ 100 milioni. Le prescrizioni di Gralise mostrano che il farmaco puo’ generare $ 30 milioni all’anno ed è in costante crescita, potrebbe arrivare a 100 M di $ anche questo prodotto.

Quindi tornando al nostro farmaco per le vampate di calore…..

La FDA ha incoraggiato ad iscrivere i pazienti allo studio che hanno un minimo di 7-8 vampate di calore al giorno da moderate a gravi, o da 50 a 60 a settimana.

Tralasciamo la lista dell’endpoint primario suddiviso in settimane ciò che importa è che ovviamente le vampate di calore devono diminuire in base alle settimane di assunzione del farmaco.

Per quanto riguarda gli endpoint secondari abbiamo: impressione globale del cambiamento (penso sia il paziente a descrivere cosa avverte durante il trattamento)  (P / C-GIC), l’indice di gravità dell’ insonnia (ISI ), e valutazione delle interferenze nel sonno (S / I) .

Depomed ha studiato Serada in 1699 donne in menopausa che soffrono di vampate di calore. Studio randomizzato, in doppio cieco, placebo-controllato di efficacia del farmaco in donne in post-menopausa che hanno almeno sette moderati o gravi vampate di calore ogni giorno.

Gli studi si chiamano BREEZE-1 e BREEZE-2, i pazienti sono stati randomizzati in uno dei tre bracci di trattamento, che ricevono un placebo o una dose totale di 1200 mg (600 mg + 600 mg AM PM) o 1800 mg (600 mg + 1200 mg AM PM) di Serada.

Depomed ha riportato i risultati nel mese di ottobre 2009, rilevando che gli studi non avevano raggiunto la significatività statistica di tutti e sedici gli endpoint primari. C’era tuttavia una tendenza notevole dose-risposta, con una tendenza chiara verso la dose più alta. Se ci concentriamo solo sui pazienti che hanno ricevuto 1800 mg (n = 371) dose di Serada, rispetto alla dose di 1200 mg (n = 360) rispetto al placebo (n = 360), a un p-value di 0,025 (per protocollo) il processo ha colpito cinque degli otto punti finali. Se Depomed aveva testato solo 1800 mg rispetto al placebo per cominciare, il processo avrebbe colpito sette degli otto punti finali, manca solo la frequenza alla settimana 12 in B1.

Per confermare i risultati di B1 e B2, Depomed ha avviato un terzo studio, BREEZE-3, che ha arruolato 600 donne tra i due bracci, 1800 mg Serada (n = 302) e placebo (n = 298). Gli endpoint primari erano uguali come B1 e B2.

Per farla breve l’azienda ha modificato lo studio e i risultati Top-line dello studio  BREEZE-3 sono stati rilasciati nel mese di ottobre 2011. Il processo non ha soddisfatto tutti gli endpoint primari, tuttavia, utilizzando la metodologia specificata nella SPA (cioè analisi non parametrica), il processo ha colpito tre dei quattro endpoint.

Tuttavia, quando la società ha analizzato i dati B3 utilizzando la stessa analisi parametrica ANCOVA condotta su B1 e B2, i risultati erano statisticamente significativi per tutti gli endpoint testati.

Nel complesso, Serada è stato ben tollerato. Solo il cinque per cento in più rispetto al placebo che ha usato Serada si è ritirato dallo studio a causa di eventi avversi (16,7% vs 11,5%, rispettivamente). Gli eventi avversi più comuni sono stati: cefalea (9% vs 8% con placebo), sonnolenza diurna o sonnolenza (6% vs 3% con placebo), infezioni delle alte vie respiratorie (6% vs 4% con placebo), e vertigini (13 % vs 3% con placebo), che sono gli effetti collaterali più fastidiosi comunemente associati con gabapentin. Da notare che entrambi i bracci di trattamento hanno riportato cambiamenti minimi di peso nell’arco delle 24 settimane di braccio.

Utilizzando la corretta analisi ANCOVA, tutti gli endpoint, tra cui un secondo tipo di analisi a 24 settimane, ha incontrato la significatività statistica.

Gli analisti facendo un calcolo sulla popolazione affetta dalle vampate di calore e fissando  un prezzo simile per Serada al Gralise che è approvato in  $ 2,52 per compressa da 600 mg), si arriva ad un picco di vendite lorde di stima in  $ 355 milioni per Serada. (ovviamente tra diversi anni).

Come piace a me e spero anche a voi amici appassionati di biotech mi piace alla fine dell’articolo buttare giù una lista di cose che mi piacciono e che non mi piacciono cercando di vedere da che parte pende la bilancia:

Non è presente nessun tipo di partner per l’azienda per questo farmaco quindi non vi sono pagamenti di royalties  a seguito di una futura approvazione. Quindi l’azienda sempre stia tentando di fare tutto da sola o potrebbe trovare un partner in futuro.

I dati dopo i tre test clinici di fase 3 sembrano un po’ “forzati” o almeno io ho avuto questa sensazione. Il fatto che non siano stati raggiunti tutti gli endpoint non è la prima volta che succede, gli esempi ci sono in passato. Basterà questo a convincere gli esperti della FDA che il farmaco è efficace ?.

Le alternative attuali per curare le vampate di calore non sono ben viste da FDA per rischi di cancro. Le prescrizioni sono in netto calo. Anche qui ci sarebbero pagine di dati che vi risparmio e che sono stati presentati all’ 59th Annual Clinical Meeting of the American College of Obstetricians and Gynecologists, ma la cosa importante che si capisce è che il farmaco di DEPO ha meno effetti collaterali.

Di tutto quello che ho letto, e vi posso garantire che di dati ne ho letto tanti, ciò che salta ai miei occhi è la forzatura dei dati sull’efficacia. Come scritto sopra non sarà per niente facile secondo me convincere l’FDA Panel. Di solito quando i benefici non sono molto convincenti FDA prende tempo. Nonostante gli amici di seeking alpha abbiano nel corso degli ultimi mesi “pompato” alla grande il titolo io resto molto scettico. Sicuramente chi ha preso il titolo tempo fa proprio in questo momento sta per essere ripagato. Il titolo è all’interno di un canale ri-alzista già da tempo e proprio la rottura di questo potrà dare un’ulteriore accelerazione ai prezzi. Magari mi sbaglierò ma anche in questo caso come per i dati di ANAC e di CLSN usciti la scorsa settimana sono abbastanza scettico. A voi.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Borsa americana titoli biotech: Vampate di calore in donne in menopausa, ecco la cura del futuro ? Tocca a Depomed (DEPO) e al suo Serada., 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute