Cerca nel Blog

Borse e Mercati Biotech: Acadia Pharma (ACAD) sarà il prossimo titolo blockbuster ? Vediamo i dettagli

Scritto il alle 15:39 da gooser

L’articolo di oggi è importante e ci tornerà utile tra diversi mesi, quando mi farete la classica domanda. Quante possibilità ha il farmaco di essere approvato?. Visto che gli spunti li abbiamo e la fine della phase 3 del farmaco si è appena conclusa, quindi abbiamo ancora bene in mente cosa è successo, proviamo ad accelerare i tempi e a dare una risposta diversi mesi in anticipo.

Parliamo di ACADIA Pharmaceuticals, Inc. (ACAD) che dopo il balzo fatto dal titolo dalla zona 2,30$ toccando oltre i 6,50$ per poi successivamente stabilizzarsi in zona 5$ molti sono gli interrogativi degli investitori, tra cui quelli dell’amico Giorgio, che ci aiuta sempre con la sua analisi tecnica, possessore del titolo.

Come molti di voi ricorderanno a fine Novembre uscirono i dati della phase 3 del Pimavanserin per il morbo del Parkinson. Quel giorno il titolo fece +136%. Se teniamo conto della mia segnalazione fatta il 20 Agosto alla quotazione attuale siamo a +217%.

Tutti i ragionamenti fatti sul titolo sono serviti ad alcuni di voi che hanno deciso di tenere il titolo facendo un ottimo guadagno, ma come ricorderete alcuni dubbi li avevo già sollevati e altri restano.

Mi riferisco ovviamente all’efficacia del farmaco. La domanda che mi sto ponendo è la seguente ma questo farmaco funziona davvero ?

La sensazione che lo studio, dopo il precedente studio fallito (non dimentichiamocelo), sia stato fatto ad-hoc per riuscire è forte. Cosa può smentire questa affermazione ?.

C’è stato un endpoint primario dello studio -020, l’efficacia antipsicotica misurata con la scala SAPS-PD e due endpoint chiave secondari il caregiver burden e il miglioramento del sonno.

Prima di vedere come è andato lo studio per chi non lo sapesse il caregiver burden è lo stress, carico finanziario, modifica della propria vita a 360 gradi vissuta dalla persone che si prendono carico di una persona malata (di solito un familiare).

L’endpoint primario SAPS-PD è stato valutato mediante siti indipendenti in doppio cieco, e i dati mostrano che il farmaco funziona. (ovviamente dobbiamo prenderli per buoni).

L’endpoint secondario  il caregiver burden è stato valutato dal medico curante, i dati mostrano che il farmaco funziona. I cambiamenti nel sonno (sonno notturno e veglia diurna) sono stati riferiti dai pazienti, ed i dati mostrano che il farmaco funziona. Sono tre analisi separate qualitative e quantitative effettuate da tre gruppi distinti tutti dicono la stessa cosa questo farmaco funziona.

Detto così sembra che il processo sia perfetto.

Sfruttando questo successo l’azienda nel frattempo cosa ha fatto ?

Acadia Pharmaceuticals raised $173 million after expenses through a stock sale this month.

The company completed a sale of 10.6 million shares earlier this month, and Acadia said Wednesday that the underwriters of the sale bought another 1.1 million shares from the company. Those underwriters also bought 533,000 shares from company stockholders.

Acadia received $173 million in net proceeds, including $22.7 million from the exercise of the options. Questo a fine dicembre, mentre qualche giorno prima ACADIA Pharmaceuticals announced a private placement equity financing pursuant to which ACADIA will receive gross proceeds of $86.4M from the sale of its securities. ACADIA has agreed to sell 19M shares at $4.43 per share, the closing market price on December 11.

Quindi riassumendo sono state vendute 29,6M di azioni e incassati circa 260M di $. Questi soldi serviranno ovviamente a presentare NDA a breve con target di approvazione penso a inizio 2014.

Andando a caccia di altri dettagli Acadia sostiene che il farmaco ha anche incontrato un endpoint secondario “chiave tollerabilità motoria” misurata utilizzando la scala Unified Parkinson Disease (UPDRS).

Anche se i risultati sembrano essere stellari, sorge il solito problema che avevo già detto prima dell’uscita dei dati e che mi aveva fatto abbandonare il titolo prima dell’arrivo di questi ovvero il trattamento statistico dei dati, e, di conseguenza, l’efficacia che sostiene pimavanserin. 

Un altro dubbio che è uscito leggendo vari commenti di esperti del settore è il seguente:

L’ obbiettivo finale di Acadia è quello di ottenere pimavanserin approvato dalla FDA, e per farlo, sarà esaminata da un gruppo di esperti medici, non un gruppo di psichiatri.

Per farla breve tutte queste “misurazioni” passatemi il termine fatte dall’azienda andranno a scontrarsi secondo me con quelle che invece pretenderanno i medici.

Se fossi io nell’azienda farei un ulteriore studio clinico modificando o migliorando queste misurazioni, non so se l’azienda prima di presentarsi davanti a FDA lo farà, ma da quello che ho capito invece  si cercherà un’approvazione il più in fretta possibile. Di conseguenza dopo l’accettazione della NDA, FDA chiederà sicuramente un parere a un panel di esperti. Toccherà a loro darci un parere riguardo al fatto se i dati sono sufficienti a dimostrare che il farmaco è efficace.

Per concludere nonostante alcuni siti specializzati del settore vedano il titolo come il prossimo blockbuster io resterei più prudente. A voi

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Borse e Mercati Biotech: Acadia Pharma (ACAD) sarà il prossimo titolo blockbuster ? Vediamo i dettagli , 10.0 out of 10 based on 2 ratings
7 commenti Commenta
palanzana
Scritto il 14 gennaio 2013 at 22:17

hai portato bene :|

Scritto il 15 gennaio 2013 at 07:38

palanzana@finanzaonline,

si infatti peccato che ho parlato male del titolo !! sarà contento giorgio !!!

windpower
Scritto il 15 gennaio 2013 at 08:23

pure io!

ne ho vendute meta’ a 6 e poi riprese sotto i 4,3!

Arry ritrova lentamente il suo valore, ho seguito cereal e le ho prese sotto 3,5 fara’ come cldx!

Appa dai che sfonda i 69……

Scritto il 15 gennaio 2013 at 10:56

windpower@finanza,

Io su ACAD sarei più prudente a questi valori starei lontano poi magari verrò smentito e fara’ come SRPT.
Arry: ne deve fare di strada….. 8O
Appa: sembra per il momento stia rifiatando. Ti auguro salga per mollarle in sicurezza……

windpower
Scritto il 23 gennaio 2013 at 14:34

windpower@finanza: vendute meta’ a 5,91, ne tengo qualcuna….
;-))

qualcun’altro e’ rimasto? ne ho tenute 500 a 3,5 (da 2,3 incrementate a 4,3).
Se sfonda i max dove si arriva?? a 10 le vendo……fatevi sotto :mrgreen::mrgreen::mrgreen:

windpower
Scritto il 25 gennaio 2013 at 21:14

ottimo segnale buy per ACAD

NON INCREMENTO ma ci starebbe, diretta verso 7,5 (max pre-market spike del 27 novembre)

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
indici di borsa e principali valute