Cerca nel Blog

Borsa e Titoli speculativi: alla scoperta delle piccole realtà biotech ! Ecco CytRx Corporation (CYTR)

Scritto il alle 13:32 da gooser

Oggi vediamo alcune cose interessanti su una piccola compagnia ovvero CytRx Corporation (CYTR). 

Se diamo un occhiata a quanto di fatto negli ultimi anni sicuramente l’azienda ha sofferto e non poco. Mi era stata segnalata già anni fa come una promettente realtà su cui puntare (ho risparmiato un sacco di soldi) perchè tra reverse split, emissioni di azioni e insomma di tutto di più l’azienda ha perso negli ultimi anni tantissimo valore.

E’ giunto adesso il momento della riscossa ?. Vediamo.

Gli ultimi soldi raccolti devono servire per l’inizio della phase 3 tanto attesa.

Parliamo di INNO 206 o doxorubicina coniugata. Lasciamo stare la farmacocinetica perchè oggi ho anche mal di testa e poi l’amico Palanzana si addormenta davanti al video. La cosa interessante è sapere se FDA è d’accordo sulla phase 3. L’azienda ci dice questo:

The company announced that it has held a positive meeting with the FDA to discuss a potential Phase 3 pivotal trial with aldoxorubicin as a therapy for patients with soft tissue sarcomas whose tumors have progressed following treatment with chemotherapy. “We are planning to submit a special protocol assessment for the Phase 3 trial in patients with advanced soft tissue sarcomas,” said President and CEO Steven A. Kriegsman. “An agreement with the FDA with regards to an SPA would provide a clear regulatory pathway through the approval process. The initiation of a Phase 3 program for our lead drug candidate aldoxorubicin would represent a significant milestone in CytRx’s efforts to bring value to our stockholders and for those patients suffering from soft tissue sarcoma.”

Il trial dovrebbe arruolare circa 400 pazienti e testare Aldoxorubicin Vs braccio di controllo per determinare se il farmaco produca o meno miglioramenti in termini di progressione libera da malattia. Ai pazienti del braccio di controllo verrà proprio somministrato Votrient di GlaxoSmith K.

Il farmaco anche se in numero limitato di pazienti ha dato un tasso di risposta elevato (38,5%), ovviamente va confermato in futuro. Nel mesi di Dicembre il titolo si è attestato su valori minimi, proprio in questi ultimi giorni si sta muovendo come segnalato dagli amici del blog. Nel frattempo è arrivato un BUY da un analista ma anche gli insider sfruttando il momento di una quotazione ai minimi si sono fatti vedere.

In questo momento l’azienda capitalizza circa 65M di $ ma ne capitalizzava 50 ai minimi di Dicembre se teniamo conto che 23M di $ erano nelle casse effettivamente capitalizza veramente una miseria. E’ una scommessa ? SI molto. Come tutte le piccole realtà del mondo biotech le possibilità di riuscita sono molto basse e i rischi alti.

Cosa può succedere nell’immediato futuro?. L’azienda spende circa 1,4 M di $ al mese per vivere. Prima di avere dei dati passerà un sacco di tempo. Cosa potrebbe far salire le quotazioni dell’azienda è sicuramente un accordo con qualche grossa biotech. Se non arriva niente la situazione per l’azienda diventerà nuovamente difficile nel prossimo futuro. Al momento trattasi di una scommessa. Come sapete però con queste piccole realtà lasciare dei soldi fermi aspettando news è veramente pericoloso. Sempre meglio puntare su un evento binario con date certe che possono richiamare gli investitori. A voi.

A chi è interessato vi linko l’articolo di ieri sul nostro portafoglio Biotech, dove sono stati aggiornati i risultati, da leggere andando QUI

Seguiteci su Twitter! QUI

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Borsa e Titoli speculativi: alla scoperta delle piccole realtà biotech ! Ecco CytRx Corporation (CYTR), 10.0 out of 10 based on 2 ratings
7 commenti Commenta
franciscosalsaroma
Scritto il 11 gennaio 2013 at 06:46

……..CIAO A TUTTIIIIIIII…..INNANZITUTTO VOLEVO FARVI I COMPLIMENTI PER LA SERIETA’ E LA COMPLICITA’ CHE AVETE IN QUESTO SITO !!! ……VI LEGGO ORMAI DA UN MESETTO CIRCA….E SIETE UNA FONTE INESAURIBILE DI INFORMAZIONI UTILI ……………….FACCIO UNA BREVE PRESENTAZIONE PER FARMI CONOSCERE UN PO’ DA VOI PRIMA DI CHIEDERVI DEI CHIARIMENTI :D ………MI SONO AFFACCIATO AL MONDO DEGLI INVESTIMENTI DA CIRCA 6 MESI E DOPO NOTTATE PASSATE A STUDIARE SONO GIUNTO ALLA CONCLUSIONE CHE GLI INVESTIMENTI CHE POTREBBERO FRUTTARE DI PIU’ SONO QUELLI DEL “BIOTECH” ….NON SONO UN TRADER MA SOLO UN INVESTITORE CON UNA MODESTA SOMMA DA INVESTIRE E DIVERSIFICARE SPERANDO CHE ,CON TANTO STUDIO ED IMPEGNO, P.OSSA TROVARE QUI IL “TITOLO D’ ORO”… SOLO CHE HO QUALCHE DUBBIO E HO PAURA DI FARE DELLE VALUTAZIONI ERRATE…….POTRESTE AIUTARMI ??? :D -NEL CALENDARIO DEI FARMACI DA APPROVARE ,CHE DIFFERENZA C’E’ TRA APPROVAZIONE E PANNELLO??? -QUANDO C’E’ LA DATA DI UN FARMACO SUL CALENDARIO , QUEL FARMACO SARA’ VALUTATO QUEL GIORNO PRECISO ,OPPURE DA QUEL GIORNO AVRANNO 6 MESI DI TEMPO PER APPROVARLO??? (perche’ non so quando investirci sopra) – PERCHE ALCUNE VOLTE UN’ AZIENDA HA DUE TITOLI DI CUI UNO NORMALE ED UNO CON LO STESSO SIMBOLO PERO SEGUITO DA X , Z o W ( che di solito sale dell 60-80% in piu’ rispetto al titolo normale)? P.s ….scusate l’ignoranza in materia ma non vorrei fare investimenti sbagliati :cry:

Scritto il 11 gennaio 2013 at 08:05

franciscosalsaroma@finanza,

Ciao Francisco! grazie dei complimenti che ovviamente vanno divisi con tutta la redazione. Siamo anche noi alla ricerca del titolo d’oro a volta lo troviamo ma poi ci sfugge a volte facciamo qualcosa di buono siamo anche noi qui per provare a fare qualcosa di buono.
Allora il calendario biotech:
Partiamo con il Panel: A volte l’FDA americana (l’organo che approva o nega la commercializzazione dei farmaci in america) prima di emettere risposta alla NDA presentata dall’azienda a volte chiede un parere a un organo composto dai massimi esperti del settore. Questo organo dopo aver analizzato tutto il materiale si riunisce in una riunione (panel) e alla fine di questo dopo un confronto tra le parti votano a favore o contro l’approvazione.
Questo voto non è vincolante ai fini dell’approvazione, ma di solito FDA si allinea a questo giudizio. I casi dove FDA ha cambiato parere ribaltando cio’ che il panel FDA ha votato comunque ci sono.
Approvazione FDA è la data definitiva dove entro quella data FDA deve dare risposta alla NDA. Viene sempre rispettata ? anni fa si ma sulle pressioni dell’amministrazione obama e non solo FDA sta cercando di abbreviare i tempi di risposta sopratutto di quei farmaci “salvavita” o che curano malattie che non hanno una cura disponibile.
Quindi non per tutte le compagnie ma su alcune troverai una data PANEL e una data APPROVAZIONE. Capisci che per gli investitori biotech avere 2 date certe su cui investire e speculare è un grosso aiuto.
Sul tempo sul quando investirci coma hai scritto tu, proprio all’interno di questo blog cerchiamo di “azzzeccare” il timing perfetto, ma come capirai anche tu in futuro non è semplice ma ci proviamo.
Riguardo al titolo con 2 simboli quello che tu hai visto con lettera X Z ecc sono derivati finanziari (opzioni). Non sono un esperto ma sono talmente complicati da capire e da spiegare che ho proprio un rifiuto personale. sono strumenti ancora più speculativi dei warrant italiani. Per quello che so io sulle biotech con scadenze certe vengono usati come paracadute si scommette se a una certa data il titolo quoterà una certa quotazione. Facciamo un esempio un titolo ha una data FDA oggi con il derivato se credo che FDA boccia il farmaco scommetto che il farmaco quoti un certo valore (ovviamente più basso della quotazione del giorno prima).
ripeto non sono un esperto ma il senso dovrebbe essere quello poi se qualcuno ne sa di più spero posti qualche dettaglio.
Se hai altri dubbi siamo qui. Ciaoooo :mrgreen:

alessiomz
Scritto il 11 gennaio 2013 at 13:02

Ciao a Gooser e tutta la redazione, approfitto dell’intervento di Francisco per vedere se riuscite a chiarirmi questo quesito, ho notato che in generale, quando una società quotata in borsa riceve un cospicuo finanziamento (a seconda di quanto capitalizza) fa un bel balzo…vorrei capire se esiste una diretta proporzione tra finanziamento erogato, capitalizzazione e flottante per eventualmente proiettare i T.Price su balzi di questo tipo.
Grazie mille e mi accodo alle congratulazioni ovviamente!

Scritto il 11 gennaio 2013 at 13:24

alessiomz@finanza,

Esiste certo. Quello che hai descritto tu di solito lo fanno gli analisti per il calcolo del TP.
Quindi sommano le entrate attuali, le future entrate a farmaco approvato, i compensi di accordi con i partner (le famose pietre miliari) da una parte. Dall’altra mettono le spese di gestione e la proiezione dei costi futuri per lo sviluppo della pipeline, ed eventuali diluizioni o finanziamenti.
Fatto questo tolgono le tasse e con calcoli complicati viene fuori un TP. Ovviamente questo TP di solito si fa facendo una proiezione ad almeno 4, 5 anni.
Sulle biotech secondo me questo calcolo è piuttosto complicato nel senso che è forse facile da fare sulle grosse aziende ma sulle medio piccole diventa difficoltoso e pieno di tanti punti interrogativi……..

alessiomz
Scritto il 11 gennaio 2013 at 14:04

Ok, ho capito che per me comune umano è improbabile provare a stimare un TP su operazioni di questo tipo, ho visto la seguente news su IPCI:”Intellipharmaceutics International Inc announced that it has closed its previously-announced private placement financing (the Financing) of $1.5 million aggregate principal amount of unsecured convertible debentures (the Debentures), which will mature January 1, 2015. The Debentures bear interest at a rate of 12% per annum, payable monthly, are pre-payable at any time at the option of the Company, and are convertible at any time into common shares at a conversion price of $3.00 per common share at the option of the holder. The Financing was non-brokered and the net proceeds are to be used for working capital and general corporate purposes. The Debentures are not listed on any market. If the Debentures are fully converted into common shares of the Company, the shares would represent approximately 2.8% of the Company’s currently issued common shares on a non-diluted basis.

in qualche modo potrebbe spingere le azioni a quota 3$? WHY?

Scritto il 11 gennaio 2013 at 15:02

alessiomz@finanza,

Ne abbiamo parlato l’altro giorno con Giorgio. Prima cosa si tratta di un piccolo finanziamento la cosa che mi piace è che l’azienda fa queste operazioni sempre cercando di non diluire il titolo il che protegge i piccoli risparmiatori (secondo me è sinonimo di azienda seria). Quello che hai detto tu è interessante secondo me non sarà questo il motivo che le spingerà sopra i 3$ ma altro (spero) ma comunque è un prezzo superiore all’attuale. 3$ è un prezzo di conversione ragionevole.

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
Commenti dal nostro blog
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
  • [email protected] su Mercato Biotech: Ecco i titoli da monitorare nei prossimi tre mesi
indici di borsa e principali valute