Salute e Farmaci Viagra al femminile? Disfunzione sessuale tocca a Palatin Technologies (NYSE: PTN)!! Parte 1

Scritto il alle 15:21 da gooser

A volte nel mondo biotech ci si trova davanti all’uscita di qualche alert o di qualche news e si hanno pochi secondi per prendere una decisione. In quel momento di solito la strategia d’attacco spesso non paga, quindi io di solito leggo attentamente la notizia, cerco sensazioni sul web, guardo i conti dell’azienda e a quel punto capisco se è può essere interessante un acquisto. Prima di immettere un ordine d’acquisto di solito vado anche a farmi una passeggiata, mentre cammino ripenso a tutto quello che ho letto e se ho qualche dubbio, grazie anche ormai agli smartphone mi fermo a cercare risposte. Nel frattempo do anche un occhiata alle quotazioni cercando di focalizzare un probabile punto di ingresso.

La mia tattica è semplice. Faccio l’acquisto al prezzo che decido io non mi lascio trasportare dalla quotazione e se non le compro al mio prezzo pazienza.  E’ successo questo con il titolo di oggi PTN, ho fallito ieri con HEB.

L’ingresso sul titolo è stato fatto con un giorno di ritardo che cosa ha scatenato l’interesse mio verso questa azienda ? Ecco:

Palatin Technologies, Inc. (NYSE MKT: PTN) today announced that the last patient has completed treatment in its Phase 2B clinical trial evaluating the efficacy and safety of bremelanotide for treatment of female sexual dysfunction (FSD). Database lock is expected by the end of September and top-line trial results are expected in the first-half of next quarter.

Per chi non mastica l’inglese si dice semplicemente che lo studio clinico è stato chiuso e i dati di efficacia e sicurezza del farmaco bremelanotide saranno resi pubblici nella prima metà del prossimo quarter che tradotto vuole dire metà Ottobre.

Uscita la notizia il titolo a guardagnato quasi il 18% ripiegando poi su circa un +10% rispetto alla quotazione pre-notizia. Ma il bremelanotide è un VIAGRA al femminile ? Direi di NO. Visto che l’argomento si fa interessante vediamo qualche dettaglio……

Chi mi segue ricorderà sicuramente che un’altra compagnia sta sviluppando un farmaco simile ovvero Biosante ($BPAX) il famoso Libigel. Dopo aver rilasciato i dati della phase 3 deludenti, nonostante avesse avuto un altro farmaco approvato in collaborazione con TEVA, le quotazioni della company sono sprofondate.

Diamo un occhiata al farmaco più da vicino: Bremelanotide (ex PT-141) è un composto in fase di sviluppo come trattamento per la disfunzione sessuale femminile, shock emorragico e danno da riperfusione. Funziona attivando i recettori melanocortinici MC1R e MC4R, di modulare l’infiammazione e limitare ischemia. E’ stato originariamente testato per somministrazione intranasale nel trattamento di disfunzione sessuale femminile, ma questa applicazione è stato temporaneamente interrotta nel 2008 dopo che sono state espresse preoccupazioni sugli effetti collaterali di aumento della pressione sanguigna. A partire dal marzo 2012, Palatin sta conducendo uno studio di fase 2b con un nuovo farmaco sottocutaneo che sembra avere poco effetto sulla pressione sanguigna.

Pensate che Bremelanotide è stato sviluppato dal Melanotan peptide come agente di abbronzatura senza sole. In fase di test iniziale, Melanotan ha indotto abbronzatura ma in aggiunta ha causato l’eccitazione sessuale e erezioni spontanee come effetti collaterali imprevisti in nove dei dieci soggetti volontari di sesso maschile originali di prova.

Palatin ha completato il trattamento nei pazienti nel suo studio di Fase 2B  in donne in premenopausa con FSD.

In passato negli studi precedenti, bremelanotide si è dimostrato anche efficace nel trattamento della disfunzione sessuale negli uomini della disfunzione erettile (o impotenza) e nelle donne (disturbi dell’eccitazione sessuale). A differenza di Viagra e altri farmaci correlati, non agisce sul sistema vascolare, ma aumenta il desiderio sessuale direttamente attraverso il sistema nervoso.
Un trial clinico di fase III è stato programmato per iniziare nella prima metà del 2007, ma è stato ritardato fino ad agosto 2007. Il 30 agosto, Palatin ha annunciato che la US Food and Drug Administration aveva espresso serie preoccupazioni per quanto riguarda il rapporto rischio / beneficio di bremelanotide per quanto riguarda l’effetto collaterale di aumento della pressione sanguigna. La FDA ha dichiarato che avrebbe preso in considerazione gli usi alternativi per bremelanotide, tra cui come trattamento per le persone che non rispondono ai più affermati trattamenti. Tuttavia, il 13 maggio 2008, Palatin Technologies ha annunciato di aver cessato sviluppo di Bremelanotide per il trattamento nei maschi e nella disfunzione sessuale femminile”, mentre contemporaneamente annuncia piani di sviluppo come trattamento per shock emorragico.

Successivamente la società ha annunciato l’intenzione di concentrare la sua attenzione su un altro composto, PL-6983, che ha causato pressione sanguigna più bassa nei modelli animali. Palatin da allora ha nuovamente avviato studi di Bremelanotide per ED e FSD utilizzando un metodo di somministrazione per via sottocutanea. Il 12 agosto 2009, la società ha annunciato che in un studio in doppio cieco di 54 volontari non è riuscito a evocare gli effetti collaterali ipertesi osservati con il sistema di erogazione nasale utilizzato in precedenti studi, concludendo che “la variabilità di assorbimento” inerente alla somministrazione intranasale di il farmaco ha determinato “un aumento della pressione arteriosa e gli eventi gastrointestinali … principalmente legati a livelli plasmatici elevati solo in un sottogruppo di pazienti”, e che la somministrazione sottocutanea del farmaco ha aggirato il potenziale di questo effetto collaterale. Come detto Palatin ha completato uno studio di fase 2b utilizzando somministrazione sottocutanea e si aspetta di rilasciare il suo rapporto di fase 2b nella prima metà del 4 ° trimestre 2012.

Bene questo è un quadro abbastanza generico Visto l’acquisto fatto l’altro giorno nel nostro portafoglio biotech parte 11 clicca qui era doveroso dare anche una spiegazione del perchè abbiamo deciso di iniziare una nuova posizione.

Nella parte 2 parleremo dei partner che ha l’azienda, degli istituzionali e dei BUY arrivati sul titolo. Inoltre cercheremo di capire se l’azienda riuscirà a superare l’ostacolo più importante ovvero misurare la crescente soddisfazione sessuale delle donne a cui è stato somministrato il farmaco…. impegno non da poco.

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Salute e Farmaci Viagra al femminile? Disfunzione sessuale tocca a Palatin Technologies (NYSE: PTN)!! Parte 1, 10.0 out of 10 based on 1 rating
3 commenti Commenta
palanzana
Scritto il 21 settembre 2012 at 15:26

xke volevi entrare su HEB?

Scritto il 21 settembre 2012 at 15:45

palanzana@finanzaonline,

si dopo la conferma della data ufficiale dell’ adcom era da prendere e mi è scappata

raffaele9
Scritto il 22 settembre 2012 at 22:56

ZGNX venduto?
Buonanotte
Raffeale

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute