Farmaci, Salute e Sanità: Titoli Biotech: Antibiotici puntiamo tutto su Trius Therapeutics ?

Scritto il alle 14:08 da gooser

Avevamo promesso all’amico Tosco di parlare di Trius ed eccoci qui. In effetti consultando il mio archivio non è la prima volta che ne parliamo, sia io che CK abbiamo discusso in passato di questa company. Le ultime novità le ho trovate dando un occhiata ad una analisi che qui sotto riassumo, che fa un po’ il punto partendo dall’ultima trimestrale e come potete leggere ci sono ottimi spunti interessanti.

Come leggerete ho tralasciato tutti i dati clinici qui sotto comunque trovate la pipeline

Il 9 maggio 2012, Trius Therapeutics (TSRX) ha riportato risultati finanziari per il primo trimestre 2012 I ricavi totali nel primo trimestre sono stati di $ 9,8 milioni, e consisteva di 3,0 Mdi $ nella ricerca a contratto dal NIAID e sovvenzioni DTRA e $ 6,8 onorari di collaborazione e di licenza da Bayer milioni Pharma AG, partner della società in Asia / Pacifico per tedizolid. Notiamo che includevano da $ 6,8 milioni a $ 5,0 milioni pagamento milestone da Bayer AG per il completamento del TR701-112 studio di fase 3 con tedizolid. I ricavi sono leggermente al di sopra delle aspettative.

Nei prossimi trimestri potrebbe esserci una diminuzione dei ricavi rispetto al primo trimestre 2012 per due motivi. Il primo, non si aspettano altri pagamenti milestone aggiuntivi da Bayer AG nel resto del 2012, e in secondo luogo,  in maggio 2012 il Defense Threat Reduction Agency (DTRA) aveva notificato a Trius di esercitare la sua opzione di estendere il finanziamento alla società per il programma di prodotti naturali marine. Come risultato, Trius ha interrotto il programma. Questo lavoro è stato anche finanziato dalla sovvenzione DTRA. DTRA contribuito $ 1,1 milioni nel fatturato del primo trimestre 2012th in totale, $ 7,1 milioni Trius ha riconosciuto ricavi della sovvenzione totale in $ 29,5 DTRA. Delusione nel vedere questo programma preclinico arrestato anche se per gli azionisti non è stato fondamentale.

La perdita netta nel primo trimestre è stato di $ 7,6 milioni, o 22 centesimi per azione. Spese di ricerca e sviluppo nel trimestre sono ammontati a $ 16,8 milioni, significativamente più alte rispetto alle aspettative e più alto in sequenza dal 2011 quarto trimestre  osservando che i costi di R & D nel primo trimestre sono per la seconda fase di test 3 con tedizolid, TR701-113. L’iscrizione a questo programma continua ancora oggi, e dei dati sono previsti nel primo trimestre 2013th

I risultati nel primo trimestre incluso un 2,4 milioni dollari non-cash di guadagno per rivalutazione di warrant azioni. Come quotazione Trius va a spostarsi verso il basso, il fair value  quindi diminuisce, causando un aggiustamento dei bilanci.

Solida posizione di cassa ……

Trius è uscito dal primo trimestre 2012 con 96,5 milioni dollari in contanti e investimenti. La posizione di cassa è stata sostenuta nel gennaio 2012 fino alla sottoscrizione di un’offerta pubblica di circa il 9,9 milioni di azioni ordinarie ad un prezzo di $ 5,25 per azione, con un ricavo netto di 48,4 milioni dollari al netto delle commissioni. Questo sarà sufficiente a finanziare le operazioni anche in futuro, compreso il secondo trial di fase 3 (TR701-113) e un progetto HAP / VAP (infezione polmonare) trial di fase 3 entro la fine dell’anno. Il management sta anche pianificando un quarto trial di fase 3 in batteriemia (infezioni sistemiche) nel 2013.

Trius è in trattative con potenziali partner europei su tedizolid. Si presume che Bayer Pharma AG sarà il probabile partner europeo per l’azienda, ma la solida posizione di cassa, permette all’azienda di continuare a intrattenere offerte con altre società.

I fondamentali restano solidi per Trius. Lo sviluppo di tedizolid, al momento nella sua seconda fase 3, è a basso rischio. I dati del primo trial di fase 3 hanno raggiunto tutti gli endpoint primari e secondari. La società si è assicurata un partner forte per l’area Asia / Pacifico e nei mercati emergenti in Bayer Pharma AG.

Bayer è interessato ai diritti di licenza europei per tedizolid ed entro la fine dell’anno potrebbe succedere qualcosa.

Sulla base di questo ho letto su internet diverse analisi che davano target più alti ma poi le diluizioni li hanno abbassati, attualmente danno come fair value a $ 11 per azione sulla base di un modello a 10 anni  DCF.

Sulla base di quello che abbiamo letto potrebbe essere interessante un ingresso sui minimi, quindi inseriamo il titolo nuovamente in watch list. Dando un occhiata al grafico un ingresso in zona 5$ sarebbe stato perfetto ma non escludiamo un ritorno da quelle parti.

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Farmaci, Salute e Sanità: Titoli Biotech: Antibiotici puntiamo tutto su Trius Therapeutics ?, 10.0 out of 10 based on 1 rating
6 commenti Commenta
tosco63
Scritto il 5 luglio 2012 at 16:05

grazie un aquisto in ottica long? si può fare :lol:

Scritto il 5 luglio 2012 at 16:16

tosco63@finanzaonline,

sembrerebbe di si ma io non tengo pazienza per i long !!! :mrgreen:
tra l’altro il concorrente OPTR oggi ha avuto l’approvazione in canada…. 8O

devo sempre calcolare il TP per APPA vediamo se entro sabato riesco……

tosco63
Scritto il 5 luglio 2012 at 16:37

appa è in otc non riesco a comprare da casa ho preso acad qualche giorno fa scusa ma su mapp si sa se riescono ad approvare il farmaco mi sembra una buona cosa una terapia contro il mal di testa ma non si sa più niente si andrà per le lunghe? tu sai qualcosa? :D

windpower
Scritto il 5 luglio 2012 at 20:42

Grazie GOOSER
su APPA ho davvero investito molto…..e per 2 anni le ho tenute ferme….a 0,2 avrei incrementato…..credo che al nasdaq torneranno ben oltre il $.

Scritto il 6 luglio 2012 at 13:53

Sicuramente conosci meglio di me APPA vediamo se dico giusto:

Aloxi che è il suo concorrente non sarà disponibile fino al 2024 in versione generica

Mercato stimato 900 milioni di dollari all’anno globale quindi APPA dovrebbe prendersi una fetta

Doveva essere approvato per metà 2012 ma ancora non è stata presentata la NDA quindi come minimo andremo a metà 2013 giusto?

se tutto questo è vero diventa impossibile dare target adesso….

PS ricordo ancora io e wilfra che vendemmo il titolo a 1,30$ poco prima della bocciatura FDA, avevamo deciso di tenere ma ci salvammo per un articolo del pelatone se ricordo bene…..

windpower
Scritto il 6 luglio 2012 at 14:25

si esatto, dovrebbero ora ripresentare nda, e’ questo che aspetto per venderle sul rialzo che spero ci sara’! se non fossero in otc le traderei…..
http://seekingalpha.com/article/695991-a-p-pharma-side-effect-issue-with-competitive-drug-is-a-huge-positive

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute