ALERT Biotech: Con una mossa a sopresa Alexza Pharmaceuticals ripresenta l’NDA per Adasuve. Facciamo il punto.

Scritto il alle 14:01 da gooser

Viste le richieste pressanti che mi sono arrivate direi che è il momento di fare il punto su Alexza Pharmaceuticals Inc. (ALXA). Titolo seguitissimo perchè il potenziale post-approvazione era veramente alto di conseguenza l’attenzione verso il titolo è stata sempre ai massimi livelli. La passata bocciatura non è andata giù (me compreso), anche se sapevamo che c’erano diversi dubbi.

Avevamo parlato di REMS, di inalatori, di sicurezza ma i nostri sono stati bloccati su problemi rilevati sul sito produttivo !. Qui nel blog trovate tanti articoli sul titolo per comodità qui sotto riassumiamo alcune cose interessanti

Nonostante che il Panel FDA avesse raccomandato l’approvazione …..

Il sostegno del Psychopharmacologic Drugs Advisory Committee, che ha votato il più stretto dei margini il 12 dicembre 2011, di raccomandare l’approvazione del farmaco. La commissione ha votato Adasuve 9-8-1 che dovrebbe essere approvato per l’uso come singola dose in 24 ore se usato con la proposta di Valutazione dei Rischi dell’FDA e la strategia di mitigazione (“REMS”). Il panel della FDA di Adasuve è stato tra uno dei più strani che abbia mai visto. Ecco un riassunto della votazione:

Domanda: la commissione può concludere che Adasuve (loxapina) polvere per inalazione ha mostrato di essere efficace come trattamento per l’agitazione nei pazienti con schizofrenia o mania bipolare?

Il voto risultante era 17-1-0 (sì-no-astenuto). Questo non sorprende, dato che Alexza con  studi di fase 3 con criteri analoghi iscrizione ed endpoint utilizzati da Eli Lilly, quando ha chiesto l’approvazione del intramuscolare (IM) Zyprexa per la stessa indicazione. I documenti informativi FDA hanno riconosciuto la sperimentazione di fase 3 ha incontrato statistica significativa sul endpoint primario (punteggio PEC) sia per la schizofrenia (n = 344) e le prove bipolare (n = 314), con una buona dose-risposta.

Faccio notare che il PDAC si fermò di confrontare Adasuve con  IM Zyprexa in termini di efficacia e l’insorgenza d’azione. I membri del panel hanno ritenuto che nessun confronto diretto tra i due potrebbe essere fatto se non un testa a testa studio è stato condotto. Uno degli attributi chiave di Adasuve è che ha inizio dell’azione pari, se non superiore alle iniezioni intramuscolari di Abilify e Zyprexa.

Domanda: la commissione può concludere che Adasuve (loxapina) polvere per inalazione è stato dimostrato di essere accettabilmente sicuro per l’uso come trattamento per l’agitazione nei pazienti con schizofrenia o mania bipolare quando usato in combinazione con i REMS proposti dallo sponsor (Alexza)?

Il voto risultante era: 1-17-0. Questa non era una sorpresa, come il documento informativo FDA ha criticato REMS proposte della società.

Domanda: la commissione può concludere che Adasuve (loxapina) polvere per inalazione è stato dimostrato di essere accettabilmente sicuro per l’uso come trattamento per l’agitazione nei pazienti con schizofrenia o mania bipolare quando usato in combinazione con le REMS proposte dalla FDA?

Il voto risultante era: 5-12-1. Ebbene, questo è dove il punto interessante. La FDA si è occupato della sicurezza polmonare del farmaco, in particolare il calo del FEV1 sulla seconda dose di Adasuve in un periodo di 24 ore. Come risultato, la FDA e PDAC ha la sensazione che il dosaggio di Adasuve due volte in un periodo di 24 ore non era accettabile sicuro. (Vi ricordate vero ?).

Ma per quanto riguarda consente ad una dose sola ? La FDA ha cambiato la domanda osservato in precedenza – al volo – per aggiungere la seguente clausola:

Domanda: la commissione può concludere che Adasuve (loxapina) polvere per inalazione sarebbe accettabilmente sicura per l’uso come una singola dose in 24 ore come trattamento per l’agitazione nei pazienti con schizofrenia o mania bipolare quando usato in combinazione con i REMS proposte dalla FDA?

Il voto risultante era: 11-5-2.  Alexza ha voluto dare Adasuve a disposizione dei pazienti e dei medici, se necessario, se una dose non era sufficiente a ridurre l’episodio di agitazione acuta. Ma è davvero necessario?

E ‘importante notare che i dati primari di efficacia sia per gli studi di fase 3, in cui il panel ha votato positivamente da una maggioranza di 17-1 nella prima domanda sopra, è stato dopo una sola dose. La netta maggioranza dei pazienti che richiedono solo una dose. Pertanto, non vedo che restringendo lo schema posologico a una volta al periodo di 24 ore come restrittivo o limitare le vendite.

E ora la domanda chiave …

Domanda: la commissione puo’ concludere che Adasuve (loxapina) polvere per inalazione deve essere approvato per l’uso come singola dose in 24 ore se usato con le REMS raccomandati dalla FDA, per il trattamento dell’agitazione nei pazienti con schizofrenia o mania bipolare.

Il voto risultante era: 9-8-1. PDAC ha preso atto di raccomandare l’approvazione alla FDA degli Stati Uniti. La maggioranza dei membri del panel che hanno votato contro l’approvazione ritengono che è necessario per Alexza condurre una pre-approvazione studio di osservazione. Questo è qualcosa che il panel ha discusso, ma non ha votato durante la riunione. Alexza ha suggerito che condurrà lo studio post-approvazione. Anche questo è stato superato perchè FDA nella CRL non ha indicato nessun studio aggiuntivo.

Riguardo ai Rems L’FDA ha suggerito di prendere le REMS delineate da Alexza e ha fatto dei seguenti miglioramenti che per sintesi tralasciamo, in sostanza obbligano l’utilizzo del farmaco in strutture che hanno gli strumenti per assistere il paziente, e monitorarlo, in caso di problemi respiratori e obbliga la prescrizione medica.

Vediamo adesso a quello che forse a tanti interessa di più ovvero il potenziale commerciale di Adasuve:

Per quanto riguarda la possibilità in agitazione acuta, c’e’ un significativo potenziale commerciale per Adasuve. Gli episodi di agitazione acuta si verificano spesso nella schizofrenia tra 2,5 milioni e 6,0 milioni di pazienti con disturbi bipolari. Tipicamente questi episodi si verificano ad una frequenza da 10 a 12 per anno.

Abbiamo anche discusso dei pro e contro dell’inalazione del farmaco direi di saltare questa parte perchè non ci dice molto in più perchè FDA non ha sollevato dubbi.

Che cosa inoltre va a favore di Adasuve ?? I farmaci orali come alprazolam e diazepam sono lenti. Infatti, circa il 20% del tempo dopo la dose di una compressa orale, il paziente richiede ancora una iniezione IM. Il risultato è troppo imprevedibile. Perché allora farmaci per via orale hanno una quota di mercato del 55%? Molto semplicemente, a nessuno piace usare un ago.

In realtà, Adasuve è stato specificamente progettato da Alexza essere un’alternativa superiore ai lenti ad azione orals e le iniezioni fortemente sedativi e indesiderabili. Adasuve è stato progettato tenendo in considerazione le linee guida fornite dalla American Association of Psychiatrists Expert Consensus.

Il management ritiene che Adasuve possa essere efficacemente venduto al prezzo di $ 70 per unità.  Confronto con IM Zyprexa ($ 25 per iniezione).

Prendendo tutto questo in considerazione, Adasuve può avere picchi di vendite negli Stati Uniti a $ 160 milioni contando che  l’85% degli ospedali o centri di trattamento ER sarà in conformità con le REMS (cioè con avanzate capacità di gestione delle vie aeree). Episodi si verificano circa una volta al mese (12 volte all’anno). Il 50% del tempo di questi episodi sono abbastanza gravi da richiedere cure mediche.

Sommando il resto del mondo picco di vendita del mercato mondiale per Adasuve a circa $ 300 milioni.

Alexza ha depositato la Marketing Authorization Application (MAA) alla European Medicines Agency (EMA) nel mese di ottobre 2011. Alexza ha ricevuto la relazione di valutazione 80 giorni nel mese di febbraio 2012. decisione tardo 2012 o primi mesi del 2013.

Il dubbio legato alla commercializzazione era questo forse in questo momento ancora più importante rispetto all’approvazione:

Alexza avrà bisogno di un partner per lanciare Adasuve negli Stati Uniti L’azienda non ha né il capitale né la manodopera per lanciare il prodotto da solo. Il management ha rilevato di essere in discussione con potenziali partner. Tuttavia, potrebbe non esserci un contratto fino a quando non ci sarà l’approvazione.

Nel frattempo, Grupo Ferrer International, SA, di recente è diventato un azionista importante della società. Alexza, alla disperata ricerca di denaro, al momento, ha accettato di eliminare una potenziale pagamento futuro in cambio di azioni Alexza. Ferrer acquistato 2,4 milioni di azioni Alexza a $ 1,24 per azione. E nel corso del 2012, fino ad un supplemento di $ 8 milioni di azioni Alexza possono essere acquistate da Ferrer. La rielaborazione del contratto di distribuzione con Grupo Ferrer porta in anticipo, anche se diluitivo, contanti per Alexza.

Quindi la strategia commerciale per Adasuve rimane poco chiara. Se approvato, chi lancerà negli Stati Uniti? Che tipo di accordo ci sarà?.

Nel febbraio 2012, Alexza ha sottoscritto un’offerta pubblica di 44,0 milioni di azioni ordinarie a $ 0,50 per azione.  $ 20,4 milioni dovevano essere spesi per finanziare le operazioni fino al 4 maggio 2012 la vecchia data di approvazione PDUFA, e dovevano consentire la gestione e a far decollare la produzione per preparare il lancio. Questa offerta ha fatto aumentare le azioni circolanti, per gli azionisti è stata una mazzata.

Successivamente non avendo i requisiti per la quotazione al Nasdaq è stato fatto un reverse 1/10 che ha ridotto il numero di azioni ma il valore rimane sempre quello.

In risposta ad alcuni amici che mi chiedevano quale fosse il momento giusto per acquistare il titolo ho risposto sollevando alcuni dubbi.

Primo credo che verrà data una class 2 quindi andremo avremo una data di approvazione FDA per Fine Dicembre inizio Gennaio 2013. Non ci sono gli elementi (secondo me) per una class 1 quindi data di approvazione molto breve. Se sarà class 1 il titolo è da comprare a occhi chiusi subito.

Se invece andiamo ad una scadenza Dicembre 2012 bisogna guardare quanti soldi restano nelle casse della company perchè potrebbe esserci l’ennesimo rischio diluizione. Sarà quindi importante capire dalle parole del CEO in occasione dei dati di trimestri che intenzione hanno. Cosa potrebbe risolvere il problema ?. Un annuncio di commercializzazione negli Stati Uniti. Se trovano un accordo dove qualche azienda versa 20-30 M di $ subito come primo pagamento per l’accordo si risolve tutto.

Quindi se posso dare un consiglio se si vuole sfruttare il momento positivo del titolo e l’attenzione cresciuta dopo la presentazione della NDA fatelo pure. Attenzione non terrei troppo a lungo il titolo ma aspetterei di avere la situazione un po’ più chiara al 31/12 in cash avevano 24M di $.

Ricordiamoci sempre che siamo in attesa di approvazione in Europa………

Ecco proprio mentre finivo di scrivere quanto sopra arriva la notizia che:

Alexza Pharmaceuticals Inc. (ALXA), which develops treatments for conditions affecting the central nervous system, said it plans to offer as much as $40 million in mixed securities, which may include stock.

Detto questo aspettiamo di sapere a quanto verranno emesse le azioni e poi ricalcoliamo il target post-approvazione. La data finale di Approvazione dovrebbe essere intorno al 22 Dicembre……

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
ALERT Biotech: Con una mossa a sopresa Alexza Pharmaceuticals ripresenta l'NDA per Adasuve. Facciamo il punto., 9.0 out of 10 based on 1 rating
6 commenti Commenta
windpower
Scritto il 27 giugno 2012 at 15:20

bel riassuntone, ci voleva. Peccato non averle prese dopo r/s…..lo sentivo che era il momento giusto!
altri 40M?….. quanto aveva perso a febbraio?

si ritorna ai prezzi post r/s.

Scritto il 27 giugno 2012 at 19:59

Ciao windpower, speriamo solo che facciamo l emissione al pii presto almeno abbiamo le idee più chiare.
Nel frattempo complimenti a chi ha scommesso su ARNA!

windpower
Scritto il 27 giugno 2012 at 20:42

il precedente e’ stato a 0,5 (5$ post r/s), prima lo fanno e meglio e’. In prospettiva fda personalmente le prendero’ al prezzo di emissione, troppo potenziale esplosivo.

dopo arna, rimane vivus e orex…..su chi punteresti?

Scritto il 27 giugno 2012 at 21:44

Se ti ricordi in un vecchio articolo avevo previsto che nel bene o nel male sarebbe andata bene orex. In realtà sono andate bene tutte e tre. Da adesso in avanti eviterei arna e vvus. Tornano interessanti se venderanno i farmaci! Orex invece ha una strada molto in salita e bisogno di tempo e soldi…..

windpower
Scritto il 27 giugno 2012 at 22:09

al momento sono concentrato su altri tra cui DSCO, se esce una news vendite boom! e ‘ piena di soldi con un farmaco approvato e un buon mercato. concorrenza si ma buona penetrabilita’ almeno dalle stime fatte in passato. PMC 2,75$

per me e’ vicino il bottom.

E poi ho deciso di tenere liquidita’ per alxa e amrn.
ciao!

Scritto il 28 giugno 2012 at 10:55

windpower@finanza,

oggi faccio il punto sui miei e sui vostri titoli che avreste dovuto acquistare !!! :mrgreen:

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute