MPS: il Governo sosterrà la Banca con 3.09 miliardi di euro e domani presentazione piano industriale

Scritto il alle 16:56 da Agata Marino

Arrivata la notizia che avevamo già accennato oggi QUI ecco il salvataggio di Monte Dei Paschi

lL Governo interverrà a sostegno di Mps e sottoscriverà nuovi strumenti finanziari simili ai Tremonti Bond per un ammontare massimo di 3.09 miliardi, non a uno come avevamo detto( direi generosi quando si tratta di salvare le Banche)

DOMANI PRESENTAZIONE PIANO INDUSTRIALE

Piano industriale 2012-2015 che verrà analizzato oggi dal Cda di Mps e presentato domani alla comunità finanziaria. Nel frattempo in borsa il titolo Mps, dopo l’ok del Governo ai Tremonti bond, non ha affatto ridotto le perdite: ora scivola del 3.28% a 0,1948 euro. Nella mattinata ha toccato un minimo a quota 0,1913 euro.

ANALIZZIAMO IL GRAFICO:

Nuovi segnali di debolezza si avrebbero alla rottura del supporto statico in area 0,1860 euro che proietterebbe il titolo verso i minimi assoluti, l supporto passa a quota 0.18.60 e sino a quando non verrà superata l’area 0.2150 occhio ad entrare consiglio uno stop a 0.1850.

 

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
MPS: il Governo sosterrà la Banca con 3.09 miliardi di euro e domani presentazione piano industriale, 9.5 out of 10 based on 2 ratings
5 commenti Commenta
loucyfer
Scritto il 26 giugno 2012 at 18:06

“…. L’intervento del Governo si e’ reso necessario per rispettare l’impegno preso dall’Italia in occasione del citato Consiglio europeo del 26 ottobre 2011 e a seguito dell’impossibilita’, comunicata da B.Mps, e di cui Bankitalia ha preso atto, di ricorrere, per una parte dell’importo richiesto dall’Eba, a soluzioni private di rafforzamento del patrimonio a causa delle attuali condizioni di mercato altamente volatili….”

Sono solo balle, balle, balle.
L’attuale azionista di controllo del BMPS è la Fondazione Monte Paschi, un organismo politico che si è svenato per andare dietro alle follie di Mussari, l’ex AD del Monte Paschi e attuale presidente dell’Abi (della serie “viva il grembiulino”….!!!!)
In pratica il vero vertice del Monte Paschi è fatto da boiardi di stato e politici trombati che in questo modo mantengono ancora un enorme potere sull’economia italiana. Poichè la fondazione non ha i soldi per un normalissimo aumento di capitale, senza l’aiuto di quel criminale di Mario Monti, perderebbe il controllo del Banco.

Ecco a cosa serve l’aiuto di Monti e del governo dei meglio tecnici, studiosi e cattedratici.

Allegria madama la marchesa, e avanti così verso una meritatissima e prossima bancarotta….ormai é questione di pochi giorni…

p.s. secondo voi chi é che paga?

Scritto il 26 giugno 2012 at 18:08

loucyfer@finanzaonline:
“…. L’intervento del Governo si e’ reso necessario per rispettare l’impegno preso dall’Italia in occasione del citato Consiglio europeo del 26 ottobre 2011 e a seguito dell’impossibilita’, comunicata da B.Mps, e di cui Bankitalia ha preso atto, di ricorrere, per una parte dell’importo richiesto dall’Eba, a soluzioni private di rafforzamento del patrimonio a causa delle attuali condizioni di mercato altamente volatili….”

Sono solo balle, balle, balle.
L’attuale azionista di controllo del BMPS è la Fondazione Monte Paschi, un organismo politico che si è svenato per andare dietro alle follie di Mussari, l’ex AD del Monte Paschi e attuale presidente dell’Abi (della serie “viva il grembiulino”….!!!!)
In pratica il vero vertice del Monte Paschi è fatto da boiardi di stato e politici trombati che in questo modo mantengono ancora un enorme potere sull’economia italiana. Poichè la fondazione non ha i soldi per un normalissimo aumento di capitale, senza l’aiuto di quel criminale di Mario Monti, perderebbe il controllo del Banco.

Ecco a cosa serve l’aiuto di Monti e del governo dei meglio tecnici, studiosi e cattedratici.

Allegria madama la marchesa, e avanti così verso una meritatissima e prossima bancarotta….ormai é questione di pochi giorni…

p.s. secondo voi chi é che paga?

Noi ovvio! Hai letto l articolo precedente? Ciao lou e’ un piacere leggerti ogni tanto

loucyfer
Scritto il 26 giugno 2012 at 18:19

Agata Marino: Noi ovvio! Hai letto l articolo precedente? Ciao lou e’ un piacere leggerti ogni tanto

Ciao Agata…….grazie…ed intanto leggiti quest’altra “perla” di pochi minuti fa:

Anche la Merkel ha un Berlusconi’s Moment:

L’EUROPA NON AVRA’ RESPONSABILITA’ CONDIVISA SU DEBITO FINCHE’ VIVRO’ !

Bella cazzata signora Merkel: dunque o ci sta comunicando di soffrire di un “brutto male” o anche lei è andata a farsi fare i tarocchi dal Mago Cotechino.

Più prosaicamente può darsi che si tratti di un rodimento delle parti basse, dovuto a “perdita di consenso interno”.

Signore e signori, siamo messi male anzi malissimo: stretti tra vecchi cialtroni italiani e vecchie tedesche con l’embolo esploso.

P.S.: hai fatto il “pieno” di oro fisico….monete in particolare….???
Non sai quanto ti servirànno molto, molto prossimamente, quando le valute varranno meno della carta da culo…!!!!

Scritto il 26 giugno 2012 at 18:22

loucyfer@finanzaonline: Ciao Agata…….grazie…ed intanto leggiti quest’altra “perla” di pochi minuti fa:

Anche la Merkel ha un Berlusconi’s Moment:

L’EUROPA NON AVRA’ RESPONSABILITA’ CONDIVISA SU DEBITO FINCHE’ VIVRO’ !

Bella cazzata signora Merkel: dunque o ci sta comunicando di soffrire di un “brutto male” o anche lei è andata a farsi fare i tarocchi dal Mago Cotechino.

Più prosaicamente può darsi che si tratti di un rodimento delle parti basse, dovuto a “perdita di consenso interno”.

Signore e signori, siamo messi male anzi malissimo: stretti tra vecchi cialtroni italiani e vecchie tedesche con l’embolo esploso.

P.S.: hai fatto il “pieno” di oro fisico….monete in particolare….???
Non sai quanto ti servirànno molto, molto prossimamente, quando le valute varranno meno della carta da culo…!!!!

la merkel è sotto elezioni e non vuole cedere… questo è un dato di fatto… come tutto il resto che hai detto… al posto di dare soldi alle banche dovrebbero costringerle a imprestarle alle aziende… il blocco dei crediti massacra l’economia!!

billy the kid
Scritto il 27 giugno 2012 at 00:02

Bahh io non lo sò.
MA tutti questi signori dalle esternazioni facilistiche (come quella che ho appena letto postata dall’amico Loucyfer) ma credono di rimanere in questo mondo in eterno?
Attenti domani potreste non esserci più e allora il vostro finchè vivrò, votatemi che vi varò vedere la luna a phuà, non facciamo qualunquismo, destra, sinistra, centro, centro destra-sinistra, sù giù di quà e di là vi potreste trovare nel posto a voi più consono per merito del vostro stesso popolo.

Non riesco proprio a capire perchè dobbiamo vivere per fare soffrire i nostri simili quando le soluzioni possono essere molteplici e formate da GIUSTIZIA SOCIALE e non dalla solita parola ripetuta più volte spesso e volentieri EQUITA’.

Cara Agata non è il blocco dei crediti che amazza le aziende (se ci pensi bene). Che amazza le aziende è il non potere di acquisto delle persone. I crediti rilasciati dalle banche in un’azienda sana dovrebbe servire per acquistare nuovi macchinari, realizzare nuove tecnologie, investire in ricerca per nuovi brevetti.
Mentre al momento i crediti rilasciati dalle banche vanno a coprire il mancato introito da parte dei creditori.

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute