Alert Biotech: Morbo di Parkinson, ansia, depressione e schizofrenia adesso tocca ad Addex Therapeutics (ADDXF)

Scritto il alle 14:10 da gooser

Siamo in ritardo nuovamente su tutto perchè oltre ad aggiornare il portafoglio biotech, dobbiamo iniziare a guardare qualche azienda che avrà scadenze FDA. Non possiamo scrivere di tutte le biotech inserite in calendario FDA ma invito coloro che sono interessati, a consultare il calendario FDA, e a chiedere un aiuto su qualche titolo (come ha fatto in questi giorni l’amico Palanzana).

Come sapete arrivano decine di alert da vari siti (sopratutto da siti a a pagamento), ed è mia abitudine selezionarli e poi proporveli. A votle queste analisi “cannano” a volte ci prendono leggiamo tutto e poi vediamo che aria tira.

Stiamo avviando la copertura di Addex Therapeutics (svizzera: ADXN.SW, OTC: ADDXF) con un rating ‘Buy’ e CHF 20 ($ 21.00 US OTC) di target price. Nonostante il volume limitato di localizzazione del mercato OTC degli Stati Uniti (ADDXF) e l’incapacità di alcuni investitori americani ad acquistare azioni nel mercato svizzero, stiamo avviando la copertura di Addex perché crediamo nella piattaforma scoperta dell’azienda, incentrata sui modulatori allosterici positivi e negativi, che offre un significativo potenziale nello sviluppo di piccole molecole dei farmaci. I due candidati principali, dipraglurant e ADX71149, offrono potenziale  per le loro rispettive indicazioni.

Addex Therapeutics è attualmente alla ricerca di un partner di sviluppo e commercializzazione per dipraglurant. Il farmaco è un modulatore orale negativo allosterico (NAM) del recettore di glutammato metabotropico 5 (mGluR5), per il trattamento del morbo di Parkinson levodopa discinesia indotta (PD-LID). LID è un importante effetto collaterale di utilizzo Levodopa. Levodopa (L-DOPA) è la principale terapia di sostituzione della dopamina per il trattamento del morbo di Parkinson. LID è caratterizzata da movimenti ipercinetici, tra cui la corea (movimenti involontari anomali), distonia (contrazione muscolare prolungata, postura anomala), e atetosi (involontari movimenti contorti). (saltiamo i dettagli perchè pure io c’ho capito poco).

I dati clinici di Fase 2a su dipraglurant, riportati nel marzo 2012, hanno dimostrato incoraggianti segnali di efficacia, sicurezza e tollerabilità. I risultati hanno mostrato che i pazienti che assumono dipraglurant hanno presentato una riduzione significativa e statisticamente significativa in movimento involontario anormale appena un giorno dopo l’inizio della terapia dipraglurant. I dati erano anche indicativo di un aumento nel tempo “on” – il tempo in cui viene trattato il paziente con Levodopa senza sperimentare discinesia – e una riduzione del tempo “off” – il tempo dopo il quale L-DOPA ha lasciato il corpo prima alla dose di levodopa.

Il profilo di dipraglurant da parte di medici e pazienti sarà molto favorevole al momento. LID è un problema significativo che emerge durante il trattamento di pazienti con Parkinson. Levodopa è trattamento moderno di Parkinson e la LID è sostanzialmente inevitabile, un decennio dopo la somministrazione di Levodopa. L’unico trattamento disponibile per il LID è di ridurre il dosaggio di Levodopa, che a sua volta peggiora i sintomi sottostanti del morbo di Parkinson.

Ci sono oltre 1 milione i malati di Parkinson tra il Nord America e l’Europa in terapia con Levodopa. Entro cinque anni dall’inizio del trattamento, circa il 50% svilupperà LID. Vediamo dipraglurant come un’opportunità di mercato di $ 650 milioni. Ci aspettiamo notevole interesse da partnership globali aziende farmaceutiche e biotecnologiche per il farmaco.

Il management di Addex vorrebbe per dipraglurant un partner per la prossima fase di sviluppo clinico, fase 2b che dovrebbe iniziare nel 2013, o entro la fine dell’anno. Sulla base del potenziale di mercato per dipraglurant, si può prevedere un anticipo maggiore di $ 25 milioni, con tappe potenziali per 200 milioni di dollari, più  royalties a due cifre royalties sulle vendite di tutto il mondo. La Michael J. Fox Foundation (MJFF) ha fornito finanziamenti per la sperimentazione di fase 2a.

Sulla base di questi parametri, abbiamo costruito un modello finanziario che assume un lancio statunitense ed europeo per dipraglurant nel 2017. Vediamo dipraglurant da solo vale oltre $ 120 milioni (~ 100 milioni di franchi) nel valore di mercato. Addex è attualmente in commercio con un valore di mercato di soli CHF 65 milioni. Crediamo che l’opportunità di mercato per dipraglurant è ampiamente sottovalutato dagli investitori sia negli Stati Uniti e in Svizzera.

Il secondo farmaco invece è ADX71149.

Nel gennaio 2005, Addex Therapeutics ha stretto un accordo di collaborazione di ricerca con Johnson & Johnson per scoprire, sviluppare e commercializzare nuovi composti modulatori allosterici per il trattamento di ansia, depressione, schizofrenia e morbo di Alzheimer. Il primo di questi composti, ADX71149, è entrato in test clinici e attualmente è in una fase 2a per il trattamento della schizofrenia. Fino ad oggi, Addex ha ricevuto un totale di € 10,2 milioni di upfront e milestone payments su ADX71149, con la possibilità di ricevere un supplemento di € 109 milioni nel futuro prima della commercializzazione e royalties sulle vendite, una volta commercializzato in tutto il mondo.

Il profilo di potenziale terapeutico di ADX71149 è intrigante. Nonostante la concorrenza dei generici da antipsicotici atipici, riteniamo che un’opportunità enorme di mercato esiste per ADX71149. Gli antipsicotici atipici portano significativi effetti collaterali, tra cui l’aumento di peso, iperprolattinemia, un aumento del glucosio nel sangue, aumento del colesterolo sierico e dei trigliceridi e aumento del rischio di cataratta, che portano a tassi di interruzione elevati. Inoltre, gli antipsicotici atipici hanno limitato l’efficacia nell’affrontare i sintomi negativi della schizofrenia, compreso il ritiro sociale, apatia, alogia, anedonia e avolition.

Addex ha progettato ADX71149 ad affrontare entrambi questi limiti trovati con antipsicotici atipici. Con oltre 5 milioni di schizofrenici indirizzabili tra il Nord America e l’Europa, vediamo ADX71149 come un farmaco dal grosso potenziale. Ai fini del nostro modello finanziario, abbiamo scelto un approccio più conservativo, modellando ADX71149 ad avere picchi di vendita di circa 500 milioni di dollari. I dati del programma in corso 2a fa sono previsti entro la fine dell’anno.

J & J ha anche progredito ADX71149 in uno studio clinico di fase 2a cercando di studiare il farmaco nei pazienti affetti da ansia che hanno un disturbo depressivo maggiore (MDD).  Crediamo che ci sia una necessità clinica di un farmaco che sia in grado di trattare la depressione e l’ansia senza esporre i pazienti a effetti collaterali debilitanti osservati con farmaci SSRI e SNRI. Simile alle nostre previsioni per il farmaco nella schizofrenia, abbiamo scelto un atteggiamento conservatore sulle vendite di ADX71149 in ansia e MDD.

Nonostante queste previsioni prudenti, vediamo per ADX71149 un valore stimato di $ 75 milioni (~ 70 milioni di franchi). Una volta commercializzato potrebbero arrivare  € 100 milioni nel futuro pre-lancio e royalties sulle vendite mondiali di ADX71149 da J & J, una volta commercializzato.

Oltre ai due candidati in fase clinica, Addex Therapeutics possiede una conduttura profonda, che include una manciata di candidati GABA e mGlu destinati a malattie neurologiche e infiammatorie. La società ha anche i candidati destinati a GLP-1, TNFR1 e TkkB per CNS varie e disturbi metabolici in studi pre-clinici in fase iniziale. Il candidato più avanzato è un inibitore del recettore GABA-B PAM con un’applicazione in un nuovo farmaco sperimentale (IND) previsto per il quarto trimestre 2012. Vediamo un gasdotto per Addex per questa  piattaforma per un valore stimato di $ 25 milioni (~ 20 milioni di franchi).

Abbiamo costruito un discounted cash flow (DCF) del modello per valorizzare le azioni di Addex Therapeutics. Il nostro modello è costruito in franchi svizzeri e assume un lancio di dipraglurant nel 2017, un partner ancora non trovato e ADX71149 con J & J anche per il  2017. Ci aspettiamo che molti altri candidati possano entrare in fase clinica nel corso degli anni successivi. Il nostro modello calcola il fair value a CHF 217 milioni, pari a CHF 20 per azione, che equivale a un prezzo di di $ 21.00 per azione.

In passato ho letto tante relazioni fatte da analisti biotech, sulla carta sembrano tutte aziende che possono esplodere da un momento all’altro. In passato è successo con aziende con HGSI, VRTX, JAZZ a volte invece tutte le previsioni sono fallite. Non è colpa dell’analista che comunque si trova a fare un lavoro da “sfera magica” ma succede che il farmaco risulta inefficace e quindi di conseguenza l’azienda sparisce dal mercato o soffre particolarmente.

Sicuramente Addex ha una cosa in più rispetto ad alcune aziende semi-sconosciute, ha già un accordo con una grossa Biotech. Se le due fasi 2 inizieranno a dare risultati confortanti sentirete presto parlare di lei……

Attualmente il titolo quota 8,60 $ (non male per essere in OTC) se analizziamo il range dell’ultimo anno ha oscillato tra 6,10$ e 12,80$ in Watch List da subito.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute