Barack Obama e le sue promesse da politico: ecco la situazione lavorativa negli USA, allarmante!

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz

I media mainstream non vi stanno dicendo la verità sulla negli . La percentuale di americani in età lavorativa che non sono impiegati è in aumento. Nel marzo del 2010, il 58,5 per cento di tutti gli americani in età lavorativa avevano un . Nel marzo del 2012, il 58,5 per cento di tutti gli americani in età lavorativa aveva un lavoro…..
Quindi, se il è esattamente la stessa di due anni fa, allora come in tutto il mondo può la pretesa dell’amministrazione Obama dire che le cose sono significativamente migliorate da allora? Secondo il Bureau of Labor Statistics, il tasso ufficiale di disoccupazione negli Stati Uniti era 9,8 per cento nel marzo 2010 e che è sceso al 8,2 per cento nel marzo 2012. Così come è possibile tutto ciò se la percentuale degli americani in età lavorativa che hanno posti di lavoro non si è mosso? Beh, quello che fanno è che affermano che ci sono milioni e milioni di americani che hanno “lasciato la forza lavoro”. In altre parole, essi sostengono che ci sono milioni e milioni di americani disoccupati che non vogliono più posti di lavoro. Certo che è una farsa totale, ma i media mainstream e la maggior parte americani stanno comprando. Credono davvero che il tasso di disoccupazione sta andando giù. Ma la verità è che la della disoccupazione in America non si è placata. In realtà, siamo più o meno esattamente dove eravamo due anni fa, e le cose stanno per ottenere una significativa regressione.

Se volete sapere la verità scioccante per la disoccupazione in America, tutto quello che dovete fare è guardare un grafico. Il grafico pubblicato qui sotto mostra la variazione del rapporto occupazione-popolazione nel corso degli ultimi anni. Quello che il rapporto occupazione-popolazione da le misure e la percentuale di americani in età lavorativa che in realtà hanno un lavoro. Come potete vedere, è caduto drammaticamente nel corso del 2008 e il 2009, e da allora è stato in bilico tra il 58 e il 59 per cento ….
Quindi non vi è stata alcuna ripresa dell’occupazione, e questo è molto strano perché l’occupazione-popolazione rapporto sempre rimbalza dopo una recessione.
Il grafico pubblicato qui sotto mostra come l’occupazione-popolazione il rapporto è cambiato da quando alla fine del 1940. Le aree ombreggiate rappresentano le recessioni. Si prega di prendere atto che dopo ogni crisi singola (diverso da quello attuale) l’impiego-popolazione rapporto è sempre rimbalzato in modo sostanziale.
Durante la recessione più recente, il rapporto occupazione-popolazione è sceso più di quanto non fosse durante qualsiasi altra recessione nel post-Seconda guerra mondiale.
Se questi erano normali periodi di congiuntura economica, sarebbe stato ragionevole aspettarsi un enorme aumento di assunzioni, ormai.
Ma non abbiamo visto che.
Invece, il tasso di occupazione negli Stati Uniti è stata notevolmente piatta per più di due anni.
Così Barack Obama non dovrebbe nemmeno iniziare a dire nulla di un “recupero” fino a quando il tasso di occupazione almeno infrange la barriera del 59 per cento.
In passato ho scritto su come fraudolente le statistiche occupazionali messo fuori dal governo federale sono.
Beh, per fortuna ci sono alcune persone fino a Capitol Hill che stanno iniziando a prendere atto di questo fenomeno. C’è un nuovo disegno di legge al Congresso che avrebbe cambiare il modo che il tasso di disoccupazione è calcolato ….
Un deputato repubblicano sta intensificando la sua spinta di una legislazione che vorrebbe cambiare il modo con cui  il governo misura il tasso di disoccupazione. 
Rep. Duncan Hunter (R-Calif.) intende premere leader del GOP per muovere il suo disegno di legge per includere il numero di individui che hanno rinunciato a cercare lavoro nella percentuale di reclami senza lavoro.

Naturalmente non vi è probabilmente un caso che un tale disegno di legge avrebbe mai ottenere attraverso il Senato, ma almeno alcuni legislatori stanno cercando di convincere la gente a notare quello che sta succedendo.

La triste verità della questione è che la crisi occupazionale in America è ancora malmessa come lo era un paio di anni fa.

Vi ricordate un paio di mesi fa, quando Barack Obama ha parlato con la moglie di un ingegnere disoccupato e le chiese di mandare il suo curriculum alla Casa Bianca?

Bene, si scopre che l’ingegnere disoccupato non ha ancora un posto di lavoro….

Più di due mesi dopo che il presidente Barack Obama chiese il curriculum di Darin Wedel, il telefono tace, l’email non sono più arrivate per i ricercati colloqui di lavoro – che avevano cominciato a essere programmati, ma che poi si esaurirono.
“Nemmeno le società di reclutamento chiamano più”, ha detto Jennifer Wedel, la madre di Fort Worth due che chattato online quest’anno con Obama sul suo out-of-work marito.
Lei dice che la sua ricerca di lavoro è stato ferito da un programma di assumere lavoratori stranieri qualificati.

Ma Barack Obama sta facendo la stessa cosa a livello nazionale.

Egli promette a tutti noi che le cose stanno migliorando e che ci saranno un sacco di posti di lavoro per tutti presto, ma è tutta una bugia.

La verità è che in questo periodo di relativa stabilità, dominato da livelli senza precedenti di debito pubblico dovrà presto cedere il passo alle sempre più grandi difficoltà economiche .

Uno dei lettori ha recentemente portato alla mia attenzione un elenco di alcune delle principali aziende che attualmente volgiono sbarazzarsi dei lavoratori ….

Ford licenzierà 1.200 lavoratori alla catena di montaggio più avanti in questo mese.

Pittsburgh-basata su pitture e rivestimenti produttore PPG ha annunciato che licenzierà 2.000 lavoratori .

JC Penney ha recentemente licenziato 600 lavoratori e ha in programma di licenziare altri 300 lavoratori nel mese di luglio.

Lockheed Martin ha annunciato che sarà licenziando centinaia di lavoratori .

Dow Chemical ha annunciato che centinaia di lavoratori stanno per essere licenziati.

Yahoo ha ufficialmente annunciato che sarà sbarazzarsi di circa 2.000 lavoratori .

Sony ha annunciato l’intenzione di eliminare 10.000 posti di lavoro a livello globale.

Anche Oprah Winfrey è licenziando i lavoratori. Oprah sta riducendo la dimensione del personale della propria rete del 20 per cento .

Nel frattempo, la nostra economia continua a sanguinare posti di lavoro ad un ritmo sbalorditivo. In un’epoca in cui i lavoratori americani hanno un disperato bisogno di posti di lavoro, milioni di loro continuano ad essere inviati all’estero.

Infatti, anche alcuni lavori che si potrebbe pensare sarebbe impossibile dare in outsourcing viene data agli stranieri. Proprio di recente, ABC News ha fatto un importante rapporto su tutte le strade e ponti in tutti gli Stati Uniti che vengono costruite da società cinesi . Se non avete ancora visto che la relazione, è possibile visualizzare on-line qui .

Se vai in un Wal-Mart o un negozio di dollari e si avvia ribaltamento prodotti troverete che un gran numero di loro sono fatti in Cina e che ben pochi di essi sono fatti negli Stati Uniti. La Cina sta assolutamente dominando noi sulla scena economica mondiale. L’anno scorso il nostro deficit commerciale con la Cina è stato il deficit commerciale più grande che una nazione ha avuto con un’altra nazione nella storia del mondo. Eppure continuiamo a perseguire le politiche commerciali esattamente lo stesso anno dopo anno.

Così come l’economia americana è sempre dovuto recuperare se continuiamo a giocare a perdere?

Come nazione abbiamo spendere molto più di quanto produciamo, consumiamo molto più di quanto produciamo e il nostro governo federale attua migliaia di nuovi business-paralizzanti regolamenti ogni anno.

Se avete ancora un buon lavoro, si dovrebbe tesoro e si dovrebbe cercare di tenere su di esso il più a lungo possibile. Presto la successiva crisi economica importante sarà su di noi e altri milioni di americani perderanno il lavoro e le loro case.

Le cose non devono girare in questo modo, ma abbiamo preso decisioni terribilmente cattive per decenni e ora le conseguenze si stanno avvicinando a noi.

È meglio essere pronti.

source


GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Barack Obama e le sue promesse da politico: ecco la situazione lavorativa negli USA, allarmante!, 10.0 out of 10 based on 1 rating
  1. Il FLOP DI FIAT NEGLI USA
  2. Tasse: RISPARMIARE E’ QUASI UNA MISSIONE IMPOSSIBILE, ecco un quadro della situazione
  3. Iran: esportazioni di petrolio e situazione
  4. Iran: Obama, soluzione pacifica possibile, ma no netto al nucleare
  5. Francia, Sarkozy, e le sue banche
  6. Italia; Corte dei Conti: corruzione dilagante, ecco la lista dei politici indagati e corrotti e ora anche in Germania Il presidente tedesco Christian Wulff ha annunciato le sue dimissioni!!
  7. Cell Therapeutics, Tuckson Reed e la nuova FDA di Obama.
  8. Crisi del lavoro e anche in USA scoppia una nuova tendenza Made Italy i ” Bamboccioni”
  9. EVASIONE FISCALE: I BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA SONO SOLTANTO FUMO NEGLI OCCHI

Info su carloscalzotto@finanza

Studio consapevole ed appassionato di economia finanza e trading

Commenti (n° 2)Commenta

  1. Maurizio Negro scrive:

    Complimenti per l’analisi della situazione. Francamente non comprendo come possa stare ancora in piedi il Dollaro, il suo non è un valore reale è tenuto insieme dalla propaganda, Obama non fa altro che proseguire quello che hanno fatto i suoi predecessori ovvero mentire ma come ben sappiamo oramai la coperta è troppo corta e prima o poi tutti i nodi vengono al pettine, mentre la Cina continua a fagocitare la loro economia. Grazie ancora per il tuo articolo molto interessante. Maurizio

  2. Maurizio Negro,

    Anch’io mi pongo la domanda di come possa essere così forte il dollaro. Sicuramente riescono a venderlo molto bene,visto gli interessi bassi che riescono ad ottenere per il loro debito. Riesco a spigare solo così l’accanirsi contro l’euro,eliminare uno scomodo concorrente continuandolo a screditare. Vista che ormai la maggior parte della produzione è delocalizzata non interessa nemmeno svalutare la moneta,anzi più la moneta è stabile più possono aumentare le importazioni pagando con la loro moneta. La musica cambierà quando la cina non accetterà come pagamenti il dollaro USA o smetterà di finanziare il loro debito.

Lascia un Commento