Evasione fiscale, ecco le schede fornite dalla guardia di finanza su dieci profili tra i 7500 “evasori totali” scoperti nel 2012

Scritto il alle 09:24 da [email protected]

Ecco le schede fornite dalla guardia di finanza su dieci profili tra i 7500 “evasori totali” scoperti nel 2012..

C’è il titolare dell’autosalone specialista nelle frodi IVA, il mediatore finanziario con la falsa residenza a Lugano, il taglia-pellami che teneva la contabilità coi pizzini, i costruttori che non dichiaravano le fatture al fisco, il pluri-imprenditore coi bilanci fantasma, il panificatore che non emetteva scontrini, la venditrice on-line di cellulari, i poveri di Cortina col Suv, il club delle caldaie, il ristoratore che distruggeva le ricevute, approposito se vi beccano con una macchinina cara dite che è stato un regalo dell’amante… per questione di privacy la guardia di finanza in questo caso non può indagare, deve avere l’autorizzazione della procura.
Quasi tutti scoperti per un tenore di vita nettamente superiore al loro status di “nullatenenti” e, sorpresa, quasi tutti al centro e al nord.

Faccio presente che se volete segnalare delle evasioni potete farlo andando in questo sito.Noi italiani ci lamentiamo dell’evasione fiscale, eppure spesso chiudiamo un occhio. Segnala l’evasione o tentata evasione, per esempio se un commerciante non fornisce lo scontrino o un professionista esige un prezzo maggiore per la ricevuta fiscale: è facile (anche da iPhone/Android!) e anonimo, anche per l’evasore. Mettiamo in luce questa piaga sociale!

segnala!

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Evasione fiscale, ecco le schede fornite dalla guardia di finanza su dieci profili tra i 7500 "evasori totali" scoperti nel 2012, 10.0 out of 10 based on 1 rating
9 commenti Commenta
Scritto il 1 febbraio 2012 at 09:43

anche se questa cosa porterà anche a vendette secondo me… :|

Scritto il 1 febbraio 2012 at 10:06

l’importante è partire dall’alto verso il basso. E’ in alto che ci sono tanti tanti soldi eleusi.!!!

miki63
Scritto il 1 febbraio 2012 at 10:25

Per forza che sono tutti del centro nord, di controlli al sud si guardano bene di farli!!
Vorrei proprio vedere un blitz dei funzionari dell’AdE a Napoli, come verrebbe accolto. Perchè non provano a controllare gli esercizi commerciali ai quartieri spagnoli? Forse lì manco hanno la licenza!! Ricordo che a Napoli 2 famiglie su 3 non pagano il canone RAI, che per la cronaca, è la tassa più evasa in Italia. A quando controlli a tappeto in Calabria e Sicilia?

miki63
Scritto il 1 febbraio 2012 at 10:30

e che ne dite di un bel controllo nel distretto industriale di Prato e nelle varia Chinatown d’Italia? Paura della reazione dell’Ambasciata cinese come avvenne qualche anno fa a Milano quando la Moratti provò a far rispettare la legge in via Paolo Sarpi?
La comunità cinese vive solo di denaro contante, lavoro nero, se non vera e propria riduzione in schiavitù, ma la GdF pare non vedere nulla. Questo è un paese di merda :evil:

Scritto il 1 febbraio 2012 at 10:46

Concordo …. Rischierebbero il linciaggio in ambedue i casi… Vi ricordate un po’ di anni fa i vigili picchiati selvaggiamente a Milano dai cinesi?

Scritto il 1 febbraio 2012 at 11:00

miki63@finanzaonline:
manco a farlo apposta, ecco la solita truffa napoletana:
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2012/1-febbraio-2012/falsi-invalidi-altri-32-arrestitruffa-oltre-milione-euro-1903093437636.shtml

e’ normale… Vergognoso… Sono ladri loro si credono furbi

Scritto il 1 febbraio 2012 at 11:11

Questi signori vanno nei mercati rionali dei nostri paesini, non pagano l’irpef, non versano contributi, scontrini ne vedo pochi, non pagano l’inps e se qualcuno va da loro a pretendere queste cose basta cambiare aria e si ricomincia da un’altra parte.
Non voglio fare il qualunquista anche perchè ci sono tanti invece che si sono ambientati, mandano i figli a scuola e pagano le tasse ma tanti non rispettano le regole.

Scritto il 1 febbraio 2012 at 11:14

gooser:
Questi signori vanno nei mercati rionali dei nostri paesini, non pagano l’irpef, non versano contributi, scontrini ne vedo pochi, non pagano l’inps e se qualcuno va da loro a pretendere queste cose basta cambiare aria e si ricomincia da un’altra parte.
Non voglio fare il qualunquista anche perchè ci sono tanti invece che si sono ambientati, mandano i figli a scuola e pagano le tasse ma tanti non rispettano le regole.

per non parlare dei soldi in nero che spediscono al paese d’orig

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute