Titoli Biotech ! Catalyst Pharmaceutical Partners CPRX facciamo il punto.

Scritto il alle 12:06 da gooser

Viste le richieste di Cereal Killer, noto fans di ZLCS, parliamo di CPRX.

Ho avuto in passato i titolo in portafoglio sia Catalyst Pharma insieme anche a CombinatoRx (Zalicus) e devo dire che qualche soddisfazione me la sono tolta. Entrambi i titoli ogni tanto tornano di moda vediamo il primo:

L’US Department of Health and Human Services stima che vi siano circa 1 milione di americani dipendenti da cocaina e altri 300.000 dipendenti da metanfetamine. Ciò a fronte di circa 1,9 milioni di americani dipendenti da analgesici oppiacei. Il farmaco più venduto per la dipendenza da oppiacei è Suboxone, che ha venduto negli Stati Uniti circa $ 1,2 miliardi. Assumendo prezzi paragonabili a Suboxone, il mercato indirizzabile negli Stati Uniti per i farmaci anti dipendenza da cocaina e metanfetamine è di circa 1,8 miliardi dollari

Non ci sono farmaci approvati per aiutare i cocainomani e metanfetamine dipendenti a rompere la loro abitudine. Di conseguenza, questa è una significativa necessità mediche insoddisfatte e una grande opportunità di mercato potenziale per gli sviluppatori di droga.

Catalyst Pharmaceutical Partners (CPRX) è in una fase di studio di fase IIb con il farmaco CPP-109. Gli studi precedenti hanno suggerito che può aiutare i cocainomani a raggiungere l’astinenza. I Topline risultati sono attesi nel 4 ° trimestre 2012, e il successo in questa prova sarebbe stata un evento importante per la company. Altri farmaci in studio di fase II per questa indicazione sono di Teva (TEVA) con un vaccino Xenova Group.

Inoltre CPRX ha inoltre:

Catalyst Pharmaceutical Partners, Inc. (Nasdaq: CPRX) ha annunciato che il suo farmaco sperimentale, CPP-115, un nuovo inibitore del GABA aminotransferasi, è stato designato come Fast Track dalla FDA per il trattamento della dipendenza da cocaina.
“Siamo lieti che a CPP-115 sia  stato concesso lo status di Fast Track dalla FDA per il trattamento della dipendenza da cocaina, come hanno già fatto per CPP-109”, ha affermato Patrick J. McEnany, presidente Catalyst e Chief Executive Officer. “Via lo sviluppo e la commercializzazione di CPP-109, speriamo di offrire ai fornitori e ai loro pazienti terapie efficaci e sicure per la dipendenza da cocaina e altre dipendenze. Nostre interazioni con la FDA come parte del programma Fast Track hanno contribuito ad accelerare CPP-109 in l’attuale fase II (b). CPP-115 ci permetterà di estendere e migliorare il franchising e ci auguriamo di poter espandere il nostro rapporto e le interazioni con la FDA per affrontare questa importante esigenza medica insoddisfatta “.
CPP-115 è un nuovo inibitore del GABA aminotransferasi che è più potente del vigabatrin e ha ridotto gli effetti collaterali rispetto a quelli associati con vigabatrin. Catalyst ha in programma di sviluppare CPP-115 per diverse indicazioni, tra cui la tossicodipendenza, l’ epilessia ed altre malattie selezionate SNC, e recentemente avviato uno studio di Fase I (a) studio sulla sicurezza in 48 soggetti sani. CPP-115 è stato anche concesso lo stato di farmaco orfano da parte della FDA per il trattamento degli spasmi infantili.

Se gli Stati Uniti uno studio di Fase IIb avrà successo, sperano di poter presentare richiesta di autorizzazione sulla base dello studio degli Stati Uniti con uno studio messicano come un processo di supporto. I risultati topline dovrebbero essere disponibili in 2H, 2012 e se sono positivi, potenzialmente potrebbe consentire una NDA  nell’ 2H, 2013.

Questo farmaco funziona con lo stesso meccanismo di azione di vigabatrin. Ciò suggerisce che il CPP-115 può essere utile nel trattamento della dipendenza da cocaina e negli stati della malattia in cui vigabatrin è ora approvato come crisi epilettiche parziali complesse e spasmi infantili e potenzialmente altre malattie del SNC e dipendenze. Gli studi preclinici suggeriscono che ha il potenziale per essere più sicuro e più efficace di Vigabatrin. 

Catalyst ha recentemente annunciato una piccola offerta secondaria (circa $ 3 milioni) a 1,15 dollari per azione che ha portato lo stock in basso da circa 1,45 dollari a circa $ 1 mentre attualmente siamo in zona 1.10$. Ciò significa che alcuni investitori hanno probabilmente mollato le azioni sopratutto nel mese di Novembre.

Sulla base di quello che abbiamo scritto per il momento mi limito a mettere il titolo in watch list. Qui sotto la pipeline

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
1 commento Commenta
ggbb
Scritto il 29 gennaio 2012 at 13:30

http://stockcharts.com/h-sc/ui?s=CPRX&p=W&b=5&g=0&id=p43361961846

c’è spazio x scendere…

ciao :-)

Titoli azionari, Titoli biotecnologici, Future e commodities
Utenti online
Histats.com ©
mailorder brides besucherzahler contatore internet
Twitter
MAIL DEI BOSS SANDRO E AGATA: [email protected] [email protected] SeguiteciAncheSu …
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Debito Pubblico Italiano
ContanteLibero.it
indici di borsa e principali valute